La BMW R 1250 GS, tutta nuova, lancia la sfida

La BMW ha da poco presentato la  nuova R 1250 GS.  Un’evoluzione tecnica di non poco conto, però si. E’ una moto tutta nuova a partire dal cuore. Il motore ovviamente boxer è ora arrivato a ben 136 CV. Maggiore potenza, più coppia e minori emissioni. A quattro valvole per cilindro, acquisisce la fasatura variabile Shift Cam, soluzione vanto della Casa Bavarese che ne riporta la dicitura anche sulle due teste. Cambia il sistema di iniezione a doppio getto e gli alberi a camme ora comandati da catena. Tutto è stato studiato per prediligere la leggerezza e la sempicità, pur migliorando ogni aspetto, come anche i collettori dello scarico che sono ora in alluminio.

Il propulsore è principalmente raffreddato ad aria, ma le teste ricevono supporto anche da un piccolo sistema di raffreddamento a liquido che attira calore dalle aree critiche attorno alla sede della valvola di scarico, inoltre, getti d’olio posizionati strategicamente all’interno dello scatolato, aiutano nel raffreddamento.

Nuova anche la trasmissione a sei velocità ridisegnata e ora costruita in un unico pezzo per ridurre peso e materiali. Ovviamente è rinnovato il sistema di cambiata semiautomatica DCT (rinnovato nel funzionamento in aumento di marcia e che lavora in combinazione del sistema DBC, che permette un rallentamento, sfruttando il propulsore).

I cerchi in lega sono sempre  120/70/19-19 all’anteriore, mentre dietro c’è una ruota  170 /60-17. A richiesta le ruote tassellate. Quanto ai freni, l’impianto con ABS prevede davanti ci sono doppi dischi da 305 mm a quattro pistoncini, e dietro un disco da 276 mm sempre a doppi pistoncini.

Moto moderna e sofisticata. Dispone di tutti gli ultimi sistemi di supporto alla guida:il cockpit è costituito da un display TFT a colori da 6,5 pollici che prevede anche il  multi-controller BMW Motorrad, attraverso il quale il pilota può gestire le principali  funzioni della moto, ma anche del proprio smartphone. Come optional,  il computer di bordo e il sistema di chiamata e-call,  per la richiesta di soccorso.

Doppia modalità di guida (pioggia / strada), ABS (disattivabile), parabrezza regolabile ASC (Automatic Stability Control), il sistema antiarretramento in partenza, Hill Start Control, il Controllo dinamico della trazione DTC (Dynamic Traction Control), il DBC (Dynamic Brake Control)

Confermata la ciclistica anteriore, con la forcella anteriore Paralever Ø 37 mm.  Dietro c’è un  monobraccio oscillante in alluminio fuso con BMW Paralever; Montante WAD (smorzamento in funzione della corsa), precarico molla regolabile idraulicamente  e la possibilità di una  regolazione elettronica delle sospensioni  (optional) che migliora la risposta della moto e il confort di guida.

 

La nuova R 1250 GS ha un nuovo design più dinamico e fluido, Anche le classiche luci, sono state ridisegnate. Sono composte sempre da doppi  proiettori a LED.

Infine i colori:Black Storm Metallic, Cosmic Blue Metallic, Light White / Racing Blue Metallic / Racing Red, Black Storm Metallic / Night Black Matte

Torneremo presto ad occuparcene, appena potremo fare una prova su strada e testare le tante novità.

Share

Commenti

commenti