La BMW M8 Gran Coupé è quasi pronta per scendere sulle … strade del Mondo

L’appuntamento è per i primi mesi del 2020 (probabilmente Salone dell’Auto di Ginevra), ma ormai è abbastanza chiaro come apparirà nella sua veste definitiva, la Coupé, più importante della scuderia BMW. La nuova M8 Gran Coupé  sarà il riferimento, non solo della categoria, ma di tutto il panorama automobilistico mondiale.

Trazione integrale:

Come la sorella minore M5 anche la super-coupé dovrebbe avere la trazione integrale. In ogni caso, per poterne assaporare al meglio lo stile sportivo questa sarà disinseribile.

La M8 dovrebbe presentarsi  con un propulsore  V-8 biturbo da 4,4 litri derivato proprio dalla M5.  Quello stesso  motore accreditato per 617 cavalli “base” per la  M8. Il Pianale sarà quello anch’esso di derivazione  serie 5 opportunamente rivisto. Le  sospensioni saranno  più rigide e a doppio braccio oscillante, con ammortizzatori che manterranno elettronicamente un’altezza inferiore a terra. C’è anche il differenziale  a controllo elettronico e un unico cambio disponibile automatico a otto rapporti. Il telaio e la carrozzeria sono stati irrigiditi. Anche i  supporti del motore saranno  più rigidi.

Tutta una serie di aggiornamenti che permetteranno alla versione “competition”, nella sua versione più estrema,  con ben 650 CV di posizionarsi ai vertici della categoria.

Interni:

La cabina della Gran Coupè è molto simile a quella della serie 8, con una consolle centrale ampia con uno schermo da 10”, il “BMW Live Cockpit Expert”, (può essere anche da 12,3”), che controllerà le principali funzioni sia primarie che secondarie,  dalle sospensioni, alle impostazioni delle tipologia di trazione, all’esclusione della trazione integrale, ma anche il climatizzatore e impianto hiFi. Quest’ultimo sarà probabilmente un Harman Kardon a 16 altoparlanti , o in alternativa Bowers & Wilkinson. I sedili saranno ampi e dalle grandi regolazioni (elettriche). I rivestimenti in Pelle e Alcantara.

BMW M8 Esterni:

Avendo già visto la nuova serie 8 e gli ultimi modelli proposti, nonché il concept di Ginevra 2019, siamo sicuri che l’aspetto finale di questo modello ricalcherà quanto di più recente è stato molto facile immaginare come apparirà la M8. Sembra, senza dubbio,  paragonabile alla recentissima M850i .

La fascia anteriore è identica sopra il paraurti, compreso lo stesso design a griglia con  rene ampio e anche i fari sottili con spigoli vivi. Tuttavia, non avrà la griglia cromata, ma elementi grafici tipicamente sportivi.  Il paraurti ha uno stile più estremo, con  prese d’aria laterali  rimodellate, mentre lo sfogo centrale è più grande e orientato verso il basso. Le griglie sono a nido d’ape, mentre lo spoiler è più ampio, anche se non esasperato.

Tre versioni:

Come la BMW Serie 8 berlina, la M8 dovrebbe essere disponibile in tre diverse configurazioni: Coupé, Cabriolet e Gran Coupé, quest’ultima sarà qualcosa di completamente nuovo,  una berlina a quattro porte  con una linea del tetto simile a un coupé, ma con spazi posteriori maggiori e più accessibili grazie alle quattro porte.

M

Tutte  le versioni saranno proposte con prezzi  ancora solo presunti.  Da circa 160 mila euro che saranno indicativamente 170-175 mila euro per la Gran Coupè. Circa 12-13 mila euro in più sarà il prezzo delle rispettive versioni Competition. Vendite possibili da inizio 2020.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: