Ford a Ginevra con Fiesta ST200 (oltre a Focus RS e GT)

Il voto degli utenti
[Totale: 0 Media: 0]

FordGeneva2016_FiestaST200_01 (1)

All’86° Salone di Ginevra verrà svelata l’ultima versione della Fiesta. Un modello che va a definire e completare una gamma già molto articolata, per allestimenti e motorizzazioni. La  nuova Fiesta ST200, avrà a disposizione ben  200 CV e 290 Nm. Una vera bomba con una carrozzeria snella, leggera che permette prestazioni da vera sportiva. Dopo La Focus RS, un’altra  sportiva dell’Ovale Blu scende in pista.

La nuova motorizzazione che spinge la ‘hot hatch’ offre il 10% di potenza e il 20% di coppia in più rispetto alla versione standard, e accelera da 0 a 100 Km/h in 6,7’’. La ST200 è la Fiesta di produzione più potente di sempre e si distingue per elementi estetici esclusivi a contrasto nero-silver sia all’interno, dove l’atmosfera racing è esaltata dai sedili in pelle Recaro e dalle impunture a vista, che all’esterno, dove i cerchi in lega in colore nero opaco fanno da contrappunto visivo alla nuova tinta della carrozzeria Solid Silver Grey.

[Insieme a questo prodotto  a Ginevra ci saranno anche la nuova Kuga e la GT stradale. Ford presenta anche l’ultimo sistema multimediale della famiglia SYNC, il 3.]

La ST200 adotta un brillante motore EcoBoost 1.6, con i suoi 200 cavalli e ai 290 Nm, vanta  prestazioni che permettono un’accelerazione da 0-100 in 6.9” e una velocità massima di 226 Km/h

Oltre ai cerchi in lega in colore nero opaco da 17 pollici, l’esclusiva tinta della carrozzeria Solid Silver Grey e gli interni sportivi con schema colori a contrasto, la Fiesta ST200 presenterà pinze freno rosse e dettagli, come i battitacco ST illuminati, che coniugano sportività ed eleganza.

Dal punto di vista tecnico e della sicurezza la Fiesta può vantare sistemi integrati di prim’ordine:

  • il controllo  della trazione in curva  (Enhanced Torque Vectoring Control)
  • il controllo elettronico di stabilità (ESC), regolabile su 3 modalità
  • il giunto sterzo sviluppato per applicazioni sportive
  • il rapporto di sterzo ridotto (13.69:1), con braccetti a corsa corta
  • la barra di torsione posteriore ad alto controllo antirollio
  • la speciale taratura di molle e ammortizzatori, con un centro  di gravità più basso di 15 mm rispetto alla Fiesta standard
  • l’impianto frenante maggiorato.

 

FacebookTwitterGoogle+WhatsAppOknotizieCondividi

Commenti

commenti