Ecco la Peugeot 208 – 2019 [presentazione ufficiale a Ginevra a Marzo]

 

Sono state rubate alcune foto della versione definitiva della nuova Peugeot 208 – poi pubblicate in rete – dove è possibile scorgerne i dettagli senza camuffature.  A Ginevra, a Marzo, luogo della presentazione ufficiale, avremo modo di scoprirne i singoli dettagli.  Cambia tutto della piccola della Casa Transalpina, dall’andamento del design, molto più importante e aggressivo, fino alle luci che ricalcano il Family Feeling di altre vetture di Peugeot. Il frontale  della nuova 208 presenta dei LED verticali (chiamati anche “sciabole”) alle estremità, secondo un’idea già proposta da Renault, ma anche sull’ultima 508. Il nome della vettura, “208” compare per la prima volta  sul cofano, e potrebbe essere un modo nuovo d’identificazione dei nuovi modelli a venire.

E ‘difficile vedere tutti i dettagli della vettura a causa della scarsa qualità delle immagini, ma la nuova Peugeot 208 è  – sulla versione ripresa – dotata di specchi neri. La stessa foto fa pensare alla versione elettrica del futuro modello, per tutto ciò che si vede nella calandra anteriore. In ogni caso, ciò che si evince nel complesso è una forma decisamente più muscolosa e al contempo atletica. Ciò fa pensare anche alla volontà di rendere l’auto trasversale all’interno della sua categoria: una medio-piccola, che però sfiderà auto di maggior levatura.

Nuove dotazioni:

La nuova Peugeot 208 è  arricchita con numerosi supporti ADAS. Troviamo quindi serie  la telecamera di retromarcia o il servizio di assistenza remote e-call. Il nuovo sistema multimediale, con comandi vocali, utilizza tecnologieadeguate alle connessioni di  smartphone: MirrorLink, Apple CarPlay e Android Auto. Ritroveremo gli ultimi sistemi di ausili alla guida, ma anche un’evoluzione dell’i-cockpit e della sua strumentazione digitale. Il piccolo volante sarà ancora lì, forse in una nuova versione.

Motori

L’attuale 208 è disponibile con un’UNITÀ 1,2 litri a benzina PureTech con un cambio manuale a cinque marce versione 68 cavalli, 82 cavalli e 110 cavalli, ma anche con un propulsore  THP da 1.6 cc di 208 cavalli per la versione GTI. Quanto ai diesel, Peugeot offreil motore 1.6l BlueHdi versione 75 cavalli, 100 e 120 cavalli. La nuova versione potrebbe sfruttare di nuovo motore benzina Puretech da 1,2 litri, con potenza incrementata grazie al turbo, fino  130 cavalli. La grande novità dovrebbe essere la presenza del  diesel (ormai dato per spacciato dai più) con il nuovo eccellente  1.5HD BlueHDi . Questo motore dovrebbe essere disponibile con 75, 100 e 130 cavalli di potenza. Peugeot offrirà una versione elettrica della  208 di  circa 136 cavalli, con 260 Nm di coppia e una autonomia di circa 300 chilometri. La ricarica completa della batteria dovrebbe richiedere 8 ore su una presa convenzionale, contro 5 ore su una wallbox da 11 kW. L’80% della carica dovrebbe essere recuperabile in 30 minuti con un caricabatterie rapido da 100 kW. Si noti che potrebbe essere svelata anche una sovralimentazione elettrica Peugeot 208 GTi.

La nuova Peugeot 208 è  una delle auto più attese del 2019. Versione GT, GT Line e GTI  sono state fotografate con lievi camuffature sulle strade del Nord Europa Nella versione sportiva  si scorge il doppio scarico, segno di potenze adeguatamente elevate.  L’auto nasce su una piattaforma, attualmente in uso Alla DS Crossback, la  CMP  (o EMP1 nella versione ibrida), che avrà la particolarità di poter essere adattata ai diversi propulsori.  Probabilmente, come stanno facendo molte altre Case Automobilistiche, sparirà la versione tre porte, a favore di un’unica carrozzeria che possa confermare, anche nelle 5 porte la vocazione sportiva. (La gloriosa Lancia Delta World Champion era solo 5 porte) . Quanto alle misure, la 208 dovrebbe aver guadagnato qualche centimetro per superare la barra di 4m (avvicinandosi alla Clio e ai suoi 4.06m).

https://twitter.com/hashtag/Peugeot208?src=hash

Share

Commenti

commenti