Ecco la nuova Clio 2019 [Pianale CMF-B]

Dopo la Peugeot 208, avvistata  in via definitiva, oggi vi mostriamo la nuova Clio 2019. Ufficialmente verrà presentata a Ginevra a Marzo, ma sono state diffuse le foto ufficiali dell’esterno e degli interni. Un’auto, che al primo sguardo fa pensare ad un semplice restyling. Ci si accorge poi che è quasi completamente ridisegnata. Ogni particolare è effettivamente nuovo, ma in generale c’è un senso di continuità con la precedente generazione. Perché avrebbero dovuto cambiarla?. E’ stata tra le auto più apprezzate degli ultimi anni, e oggi tale stile viene riconfermato e rafforzato. L’auto è costruita su una nuova piattaforma, la CMF-B, che verrà utilizzata per i nuovi modelli che arriveranno a breve anche per i marchi Nissan e MItubishi. La Renault ci aveva abituato a trasformare e rinnovare i suoi modelli ad ogni generazione. La linea però della Clio era ancora giovane, filante, aggressiva e al contempo elegante, e sarebbe  stato un peccato perderla. L’olandese Laurens van den Acker, responsabile del nuovo progetto ha voluto uno stile che fosse già familiare. E’ soprattutto l’abitacolo che muta il proprio concetto. Il rinnovamento all’interno della vettura è stato un vero e proprio salto generazionale, ma anche di categoria. Cambiano i materiali e la possibilit di personlizarla

Dal punto di vista  estetico balzano subito evidenti i gruppi ottici anteriori che ricalcano lo stile Mègane, e sono – sin dal modello base – a LED, mentre dietro li troviamo una piccola Scènic con luci ad andamento orizzontale , ma molto più grandi rispetto alla Clio precedente ed un disegno sempre a “C” per le luci di posizione.

La linea, mostra tanti dettagli differenti sin dal logo frontale c’è una diversa nervatura che corre sul cofano, anche la linea laterale presenta delle novità che spezzano il rigore e lasciano richiami  ad auto più sportive. cambiano le rifiniture, migliorate, delle plastiche delle stesse maniglie, L’andamento a cuneo toglie luce all’abitacolo, ma rende l’auto notevolmente più grintosa. Le misure sono rimaste le medesime della precedente generazione (anche più corta di 1.5 cm e più bassa di 3 cm). Aumenta il volume del bagagliaio che passa da 300 a 391 dm3. Nasce una nuova versione (che sostituisce la Gt line), cioè la RS Line.

Interni:

La Clio fa parte di un nuovo progetto “Smart Cockpit” in cui i sistemi multimediali interagiscono  con il conducente. Ci sono,  i pannelli con schermi tft, su due diversi livelli. Il primo è un  cockpit e permette di avere sott’occhio le principali informazioni di guida e di percorso. Sul display più grande, da /sette /10 dieci pollici si comandano tutti i servizi secondari, c’è l”Easy Link“, che consente di avere al meglio,  tutte le prestazioni multimediali, di navigazione, di “infotainment” e telecamera posteriore, più tutte  le regolazioni Multi Sense®. I Comandi del Climatizzatore restano anche fisici. Tanti i sistemi ADAS di supporto   alla guida, alcune novità davvero interessanti per la categoria dell’auto.

Misure: 405 x 180 x (h) 144 cm

Motori: 1.0 turbo, 1.3 litri benzina sviluppato in collaborazione con Mercedes, accreditato di circa 150 CV e per il diesel il 1.5 nella versione  da 110 CV

Nel 2020 arriverà il motore elettrico (anzi i 2 motori elettrici) con una piccola batteria di 1,2 kWh e un 1.6 atmosferico. La trasmissione sarà originale e senza frizione.

Allestimenti: Initiale Paris, E-Tech (Hybrid), Rs Line

Colori: undici tinte carrozzeria, tra cui alcune novità: Nuance Orange Valencia, Bleu Céladon e Brun Vison, e tre combinazioni di personalizzazione per l’esterno vettura (rosso, arancio e nero).

A Fine Marzo presso i concessionari di tutta Europa.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: