Due auto intelligenti: Citroen C3 AirCross VS Fiat 500L Cross

Prima di iniziare vi spiego perché ho deciso di parlare di queste due auto. Le ho incontrate in autostrada. Pur appartenendo a due Gruppi differenti (La C3 AirCross, deriva dalla C3 che è un’auto del Gruppo C, con passo di 260 cm. e la 500L che sfrutta il pianale F G Small Wide LWB con passo 261 cm è un’auto – di fatto del segmento D). A ben vederle non sono poi tanto differenti. I volumi, le altezze, i profili si somigliano anche, anche nell’inclinazione del portellone e molte soluzioni. C’è tanto movimento di plastiche, colori, cromature a confondere, ma le posizioni di luci e targhe nel posteriore sono simili. Davanti il frontale Citroen, personalissimo differisce per interpretazione, ma la forma poi è quella… cambia poco. Due  monovolume che interpretano il ruolo di moderne Crossover.  Alte e comode, hanno spazio in abbondanza, grande sicurezza attiva e passiva.   Sono differenti per pochi centimetri nelle dimensioni generali (dovuti anche ai paraurti più sporgenti e poco altro… 8 cm). La Citroen è più moderna per motori e nell’insieme. Ci sono poi tante soluzioni originali. Quanto alle prestazioni …

Misure Citroen C3 Aircross:

Lunghezza 416 cm; Larghezza 182 cm; Altezza 161 cm; Peso: 1159 Kg; Bagagliaio: 410/1289 lt Prezzo a partire da €15.500 (live).

Versioni consigliate: 1.2 benzina turbo 110 CV oppure 1.6 diesel turbo da 100 CV.

Il 1.2 benzina è un moderno tre cilindri turbo da 1199 cc,  può essere nelle varianti da 82 CV o 110 CV e 130 CV. Cambiano prezzi e allestimenti nelle versioni (Live, Feel, Shine) e chiaramente i prezzi: da 15.500 a 22.100. Il 1.5 diesel è un classico 4 cil. 1560 cc della produzione Peugeot/Citroen limitato a 99 CV, una certezza ancora valida. (c’è anche la versione più potente da 120 CV Shine, ma si sfiorano i € 23.000)

Prestazioni benzina 110 CV: 0/100 Km/h_10.2 sec velocità Max: 185 km/h consumo combinato 5 l/100 Km.

Prestazioni diesel 100 CV: 0/100 Km/h_11.5 sec. velocità Max 175 km/h consumo combinato 4 l/100 Km.

Auto differente per interpretazione, rispetto a tutte le altre auto. Frontale alto, e sensazione di robustezza. Grande personalità espressa anche nei colori e per le intuizioni davvero originalissime. Gli spazi interni sono  ben modulabili. Plancia e sedili sono allegri ma funzionali. Le sedute sono alte e la visibilità è ottima. C’è tutto quello che ci deve essere in una vettura del XXI Sec. I sistemi elettronici di supporto attivo alla guida comprendono: l’active safety brake, cioè la frenata automatica di emergenza; Riconoscimento dei limiti di velocità, della segnaletica, il Coffee Break Alert: rilevatore di stanchezza; la commutazione automatica dei fari, Park Assist per semplificare i parcheggi in ogni condizione. L’ASL Video, avviso di superamento delle linee di carreggiata. Mirror Screen è il sistema che collega e trasla i comandi dello smartphone sullo schermo della vettura. Una sicurezza in più contro le distrazioni del cellulare. Può avere il Navigatore. In base alla nuova normativa entrata in vigore il 31/3/18 la AairCross è dotata del sistema eCall, denominato Connect Box. 

L’Allestimento Feel prevede: Touch Pad 7″ con Radio; Barre al tetto Black; Climatizzatore manuale. L’Allestimento Shine prevede:  Climatizzatore Automatico; Citroen Connect Nav Dab; Cerchi in lega 17″; Sensori di parcheggio posteriori.

Dotazione di serie per tutte le versioni: Abs; airbag frontali anteriori; Accensione automatica dei fari; airbag laterali anteriori; alzavetri elettrici anteriori; attacchi isofix; avviso anti-colpo di sonno; chiusura centralizzata; computer di bordo; controllo arretramento in salita; controllo elettronico stabilita;`controllo elettronico trazione; cruise control; monitoraggio superamento involontario corsia; poggiatesta posteriori; retrovisori esterni elettrici; sedile guida regolabile in altezza; sedile posteriore con assetto modulabile; sensori pressione pneumatici; servosterzo; volante regolabile in altezza; volante regolabile in profondità.

Optional: Accensione automatica dei fari in caso di forte decelerazione; Retrovisori regolabili elettricamente; Fari fendinebbi con funzione Cornering Light; Sensori di parcheggio posteriori; Tergicristallo automatico con sensore pioggia: Retrovisori riscaldabili; Alzacristalli posteriori elettrici sequenziali; Climatizzatore automatico con filtro antipolline a carboni attivi; Plafoniera a LED con luci di letture; Retrovisore interno elettrocromatico; Retrovisori esterni ripiegabili elettricamente; Citroen Connect Nav: sistema di navigazione con mappe Europa; Sedile posteriore scorrevole e ripiegabile 1/3 + 2/3 con bracciolo centrale e passaggio sci; Finitura montanti Nero Brillante; Pack Color Black; Pack Cross: protezioni paraurti anteriori e posteriori effetto alluminio e profilo passaruota e paraurti anteriori e posteriori grigio Anthra; Finitura montante centrale Nero Brillante; Finitura pannelli porte in tessuto cob cinghie “valigeria”; Profilo faro Onyx Black; Mirror Screen.

Per i terreni a bassa aderenza la citroen offre un sistema elettronico  “Grip Control” abbinato a pneumatici specifici Mud & Snow, che si adatta a tutti i tipi di strada, indipendentemente dalle condizioni e dal manto stradale, automaticamente in modalità standard oppure selezionare una delle altre modalità (sabbia, fuoristrada, neve, ESP OFF). Abbinato al Grip Control, l’Hill Assist Descent aiuta a mantenere il veicolo a velocità ridotta anche in caso di forti pendenze.

Misure Fiat 500L Cross:

Lunghezza 427 cm; Larghezza 180 cm; Altezza 167 cm; Peso Kg 1255; Bagagliaio: 455/1380 lt Prezzo da €21.050.

Versioni consigliate: 1.4 Benzina/GPL  da 120 CV , oppure 1.6 Diesel Turbo da 120 CV.

Il Benzina 1.4 (1368 cc) è una vecchia conoscenza, con potenza di 120 cavalli. Anni fa avevo provato la 500 x con lo stesso propulsore, ma turbo con un bel 120 CV (nella 500L tale propulsore è abbinato alla sola versione  GPL). Una bella unità potente e ben sfruttabile sin dai bassi regimi, una vera belva. Certo il telaio non aiuta, ma la vettura non è certo destinata alle corse. Il Diesel anche  è il noto 1.6 Multijet (1598 cc), una certezza, potente e ancora all’altezza delle migliori unità presenti sul mercato.

Prestazioni benzina 120 CV: 0/100 Km/h_11.3 sec velocità Max: 183 km/h consumo combinato 6.7 l/100 Km.

Prestazioni diesel 120 CV: 0/100 Km/h_11.5 sec. velocità Max 183 km/h consumo combinato 4.3 l/100 Km.

Quando nacque, l’auto era una vera novità, combinava la praticità della monovolume con le un design originalissimo. Tanto spazio, tanta aria che trasferiva delle belle sensazioni. Era originale, (anche se c’era una certa aria di MINI ad un primo sguardo, ma al contempo le rotondità della 500 erano rispettate). Pratica senza troppi fronzoli e ben fatta. Con il recente restyling sono stati aggiunti quegli elementi di infotainment che mancavano e alcuni affinamenti estetici e meccanici per renderla ancora attuale, anche le gomme M& S sono un’ulteriore scelta di destinazione. Alcuni dettagli comunque fanno trapelare che il progetto non è più giovanissimo, ma l’auto è ancora davvero attuale. Tanto spazio, buone rifiniture e confort. La plancia è davvero ben fatta, così come i sedili, comodi e con tessuto resistente. Il prezzo in linea con la concorrenza. Molto tonda, può piacere oppure no, il Mercato le ha dato ragione.

Dotata oltre che all’allestimento cross specifico (maggiore altezza e rifiniture specifiche skid plate anteriore, i paraurti anteriori e posteriori specifici) con look crossover, clima automatico, UconnectTM radio 7″ touch HD live, cerchi in lega da 17″ con pneumatici all-seasons M+S e sensori di parcheggio . Assistenza attiva alla guida: nuovo sistema Autonomous City Brake che, grazie al sensore laser anteriore, viaggiando a una velocità di crociera non superiore ai 30 km/h, rileva la distanza con eventuali ostacoli e, se necessario, aziona i freni autonomamente; controllo di stabilità ESC. Il sistema include ASR/MSR, Hill Holder, ABS, ERM, DST; fino a 7 airbag, frontali e laterali.

Specifiche del modello Cross: Nuovi cerchi in lega da 17’’;Frontale e posteriore specifici; 25mm più alta da terra; Inserti specifici ultra-shine; Nuovi colori; anteriori, posteriori e modanature laterali; Battivaligia posteriore;

Ha un selettore specifico per i diversi terreni: Il nuovo Mode Selector per selezionare  tre differenti tipologie di viaggio (Normal, Traction+ e Gravity Control) e adattare il comportamento dell’auto in base ai fondi.

Dotazione di serie per tutte le versioni: Abs; airbag frontali anteriori; airbag laterali anteriori; airbag per la testa anteriori;airbag per la testa posteriori; alzavetri elettrici anteriori; alzacristalli elettrici posteriori con sensori antipizzicamento, attacchi isofix; chiusura centralizzata; controllo arretramento in salita; controllo elettronico stabilita;`controllo elettronico trazione; climatizzatore automatico; cruise control; fari automatici e fendinebbia e sensori pioggia; retrovisori esterni elettrici; sedile guida regolabile in altezza; sedile posteriore con assetto modulabile; sensori posteriori parcheggio; sensori pressione pneumatici; servosterzo; servosterzo ad assistenza variabile.

Pack disponibili: “City”, con telecamera parcheggio posteriore; Sensori di parcheggio posteriori; Specchi retrovisori richiudibili elettricamente. “Safety“, che prevede specchio retrovisore interno elettrocromico,  autonomous City Brake. “Style Plus”: prevede i cristalli posteriori e lunotto oscurati e le luci d’ambiente diffuse. Tra gli optional il tetto apribile elettrico Sky Dome ad ampia superficie. L’italiana è inoltre provvista di una vastissima gamma di accessori che la possono rendere ancora più vivibile.

A conclusione di questa lunga chiacchierata, mi ripropongo di contattare la Citroen per una prova su strada della AirCross. A sensazioni la vettura francese sembra più agile. Dati alla mano anche i consumi appaiono più parsimoniosi. Al contempo l’italiana vanta dell’esperienza maturata in questi anni. Il leggero restyling poteva essere più incisivo e darle quel tocco di moderno che forse le pesa. Lo spazio è maggiore nella 500L e forse anche la maturità complessiva guadagnata la rendono più “preziosa”. La Francese è più giovane e plasticosa, ma ciò non le toglie affatto quella originalità che le sta facendo riscuotere un vasto apprezzamento.

 

 

Share

Commenti

commenti