Casa EditriceProssime uscite: Il Segreto delle sette dame

Citroën DS5 Blue HDI150 sorprendentemente bella

Il voto degli utenti
[Totale: 0 Media: 0]
S coupe

La DS5 purtroppo non ha avuto fino ad oggi il successo sperato dalla casa madre  Citroën. Forse la linea troppo futurista, ma con evidenti richiami al passato non ha sortito gli esiti che avrebbe meritato. Ci sono delle incongruenze nel progetto che non ricalcano affatto la filosofia della progenitrice e sono peraltro assenti specifici elementi  distintivi che ne avrebbero potuto determinare un surplus rispetto alla concorrenza. Anche il prezzo poi, non bassissimo, anche se giustificato dai pacchetti esclusivi, ha contribuito a non far decollare tale prodotto.

Io personalmente la trovo bellissima.

Le principali modifiche che hanno interessato la DS5 sono rinvenibili  nella parte anteriore, dove una nuova griglia e LED e luci allo xeno attirano l’attenzione. Inoltre la plancia all’interno ha subito modifiche per  l’introduzione di un touch screen. Nuovi sono gli  equipaggiamenti moderni e nuovi servizi di connessione. Per quanto riguarda la sicurezza, sono stati introdotti dei dispositivi di ultima generazione. Abbiamo ad esempio:

Il sistema Color Head Up Display: che proietta le principali informazioni di guida su una lama trasparente, a colori, nel campo visivo del conducente. Il Sistema di sorveglianza dell’angolo morto (SAM): che migliora la visibilità. In presenza di un veicolo o di una moto nell’angolo morto, un LED in uno dei retrovisori esterni avvisa il conducente. Il DS Connect Box, è un dispositivo di sicurezza, gratuito, attivo 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, che funziona grazie a una scheda SIM integrata. Comprende le chiamate d’emergenza e di assistenza localizzate. Per garantire confort e sicurezza. AFIL è il sistema che avvisa in caso di superamento involontario della linea di carreggiata, segnalato con una vibrazione nel sedile del conducente. Con la telecamera di retromarcia, sullo schermo Touch Pad 7”, trasmette le immagini a colori sul display del veicolo. Grazie ai riferimenti grafici colorati, il conducente può effettuare le manovre con la massima sicurezza. Il controllo di trazione intelligente, abbinato all’ESP, facilita la partenza su superfici scivolose, garantisce aderenza e motricità, e limita lo slittamento delle ruote indipendentemente dal tipo di strada e dai motori. Grazie a un piccola telecamera integrata nel parabrezza, la commutazione degli abbaglianti e degli anabbaglianti è gestita automaticamente secondo le condizioni di luminosità e di circolazione. Con la funzione Keyless Access&Start, Nuova DS 5 riconosce il conducente quando si avvicina. L’apertura si effettua semplicemente mettendo la mano dietro a una delle maniglie. Per l’avviamento è sufficiente una pressione sul comando START. In curva e a bassa velocità (40 km/h al massimo), i fendinebbia hanno la funzione cornering light,  forniscono cioè un fascio di luce supplementare all’interno della curva o dell’incrocio. Il sistema automatico di monitoraggio della pressione dei pneumatici rivela la pressione insufficiente, che potrebbe nuocere alla stabilità del veicolo e alla sicurezza degli occupanti.

Il suo aspetto futuristico suscita grandi aspettative per il comportamento su strada. La sua indole è piuttosto votata al  confort (anche se cinque persone non viaggiano affatto comode) con un’indole  tipica di una berlina francese, morbida e comoda. Anche se nell’aspetto generale, tutto pare voler apparire come qualcosa di sportivo, di fatto, abbiamo di fronte qualcosa che si avvicina più ad una limousine che ad una berlinetta dalle velleità sportive

Attraenti i cerchi da 18 pollici che contribuiscono ad un aspetto intrigante. La plancia ha un aspetto molto curato e originale. Il pulsanti sul padiglione ricordano quanto presente sui Jet, e la sensazione stessa a bordo non trasmette certo un’idea di grande ariosità. La visibilità, senza i sensori e la telecamera, è  drammatica. I finestrini sono dalle forme originali e però non permettono sempre grande visibilità. Anche al posteriore il lunotto è diviso in due. Nello specchietto retrovisore si riesce a vedere bene solo sotto la traversa di separazione delle due luci.

Abbiamo guidato il modello 2.0 diesel da 150 CV. Una gran coppia sin dal basso e una grande elasticità di marcia. Non si può dire lo stesso del cambio – manuale – che soffre di impuntature. Sei marce con una  frizione abbastanza pesante.

 Screenshot 2016-02-25 10.10.50

Un rammarico nell’eccesso di originalità, sta nella poca funzionalità di alcune scelte. La plancia è spaziosa ma ci sono tanti – troppi – pulsanti, fino al tetto. I controlli per i vetri elettrici è spostata al centro, come un tempo. I pulsanti sul soffitto comandano  la regolazione del  head-up display.  I porta-bicchieri si trovano in una posizione un po scomoda, dietro la leva del cambio e risultano poco profondi. Altri piccoli appunti riguardano le poche tasche portaoggetti.  I piloti più alti  si potrebbero trovare – presto a toccare col capo sul padiglione.  Anche dietro, lo spazio per le gambe non è tantissimo e anzi cinque persone non viaggiano comode. Il Bagagliaio è invece molto capiente: 465 litri che arrivano a ben 1.288 litri abbattendo i sedili posteriore. Quando si abbatteranno i sedili posteriori si creerà un  piano di carico piatto.

La  DS 5 è disponibile con due motori benzina e tre diesel con cambi manuali o automatici a sei rapporti, con start and stop. C’è anche la possibilità dell’abbinamento – a quest’ultimo –  di un propulsore ibrido per avere un’originale trazione integrale).

 motore DS

principali caratteristiche e dotazioni:
carrozzeria Hatchback (due volumi)
segmento D
il numero di posti 5
trasmissione manuale

Motore e prestazioni

potenza  HDI 150 – 118 CV
Numero di cilindri 4
Valvole per cilindro 4
alesaggio 75.0 mm
corsa 88.3 mm
rapporto di compressione 18,0: 1
COMMON RAIL

La velocità massima 191 km/h

Consumi:
in città 4,5 l / 100 km
il su strada 3.4 l / 100 km
misto 3.8 l / 100 km

le emissioni di CO2 100 g / km

dimensioni:

bagagliaio 465 litri

lunghezza 453 cm
larghezza 187 cm
altezza 150 cm
passo 272 cm
Peso complessivo 1403 kg

serbatoio 60 litri

trazione anteriore
freni ant e post a Dischi ventilati
pneumatici anteriore 215 / 60R16H

dotazioni di serie e a pagamento:
sedili posteriori divisibili
aria condizionata
allarme 550 €
bracciolo posteriore
bracciolo
Controllo automatico della velocità
Computer di bordo
sistema di monitoraggio della pressione dei pneumatici
convertibile elettrico
cruise control
cappotta di potere
vetro colorato
pretensionatori
poggiatesta posteriori
regolazione dell’altezza del sedile
lavafari
cerchi in lega
supporto lombare
sensore di luminosità
vernice micalizzata
fendinebbia
vernice metallizzata  990 €
navigatore
sensori di parcheggio
sensore pioggia
Radio / lettore CD
tetto apribile
sportello per sci
specchi elettrici
specchietti riscaldati
regolazione in altezza del volante
controllo di trazione
parabrezza riscaldato
Fari Xenon
Un’anima molto personale con toni d’esclusività. Molte luci e poche ombre per un prodotto davvero originale. da circa € 32.000

Commenti

commenti