Spaghetti di soia. Come cucinarli a casa e la ricetta con le verdure

Iniziamo con il dire che un piatto da 100 gr di spaghetti di soia ha solo 83 calorie. Come inizio non è male vero? Aggiungiamo poi che nella maggior parte delle ricette di questo piatto sono presenti solo verdure, rendendolo adatto anche a chi è vegano e vegetariano, a chi è intollerante al latte – non contiene lattosio – e a chi sta facendo attenzione alla linea. Questo piatto tipico asiatico si può preparare in due modi per quanto riguarda la cottura stessa degli spaghetti: metterli in acqua fredda ad ammollare per 15 minuti, o sbollentarli in acqua bollente per un minuto.

Il segreto della buona riuscita di questo piatto privo di colesterolo sta nella salsa che deve essere saporita, non avendo gli spaghetti di soia un sapore netto. Non si può quindi prescindere dalla salsa di soia che darà gusto al piatto e vi farà evitare l’utilizzo del sale, grazie alla sua sapidità. Quindi per prima cosa gli ingredienti per la versione vegetariana a cui potrete aggiungere pollo oppure gamberetti solo per citare le sue varianti più tipiche.

Ingredienti:

  • 100 gr pasta di soia
  • 200 gr carote
  • 200 gr zucchine
  • 1 cipolla
  • 2 cucchiai di salsa di soia
  • 2 cucchiai di olio
  • 100 gr germogli di soia

Cominciamo con il lavare, pulire e tagliare a fettine sottilissime le verdure. In una padella a bordi alti, meglio ancora se avete wok o simili, mettiamo l’olio e appena caldo le verdure a cuocere per 5 minuti girando spesso. Aggiungiamo la salsa di soia e lasciamo cuocere a fuoco più basso per altri 4 minuti. Nel frattempo cuociamo gli spaghetti, aggiungiamo i germogli di soia alla salsa e finiamo di cuocere per un minuto. Ultimiamo mettendo gli spaghetti cotti nella salsa e lasciamo insaporire per un minuto.

Bacchettine alla mano e buon appetito!

 

 

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: