Sopravvivere al caldo: ecco le dritte a tavola

Tanto atteso, voluto, chiamato… ecco il caldo. Quello che ora ci fa immaginare le distese di acqua marine, le piscine rinfrescanti dove potersi tuffare, le serate più fresche da passare in giro per la città o seduti su un dondolo a guardare le stelle. Ma per chi queste cose per ora ancora se le sogna, cerchiamo di combattere la calura con le armi che abbiamo in questa stagione. Sicuramente a parte un giusto vestiario fatto di fibre naturali, anche la tavola può essere un grande alleato.  Soprattutto i prodotti di stagione, ricchi di acqua e vitamine, sono eccellenti per combattere la calura. Tutto ciò che espelliamo con la sudorazione va reintegrato e così ogni alimento ricco di sali minerali, proteine e antiossidanti devono avere la priorità nella dieta estiva.

Partiamo dal consiglio classico ma che troppo spesso non seguiamo: mai come in Estate è basilare bere, bere  e bere ancora acqua. Per stare bene dobbiamo assumere circa 3 litri di acqua tra quello che mangiamo e l’acqua vera e propria che beviamo. Non dobbiamo quindi stare mai al di sotto del litro e mezzo di acqua naturale al giorno. Ricordiamoci di iniziare a bere appena svegli e l’ultimo bicchiere prima di andare a dormire.

Anche se l’idea di una bibita gassata ci da sollievo, ricordiamoci che queste bevande ricche di zuccheri e gas sono un sollievo solo momentaneo e anzi, ci faranno provare ancora più sete. Gli alcolici poi stimolano la sudorazione e non fanno ben assorbire le vitamine. Resta da sè che il loro consumo andrebbe proprio eliminato. Anche le bevande contenenti caffeina e teina andrebbero ridotte all’osso poichè eccitanti e causa di disidratazione.

Tutto ciò che è di stagione serve proprio a mantenere il corpo lontano dagli effetti del caldo. La frutta va consumata durante tutto l’arco del giorno e non solo dopo i pasti., Grazie ai sali minerali, le vitamine e gli antiossidanti sono un valido aiuto estivo. Più sono ricchi di acqua e meglio sono quindi via libera all’anguria, alle fragole, le ciliegie, pesche e via dicendo.

Non può mancare la verdura, meglio ancora se consumata cruda. Poca carne e molto pesce per arricchirci di acidi grassi polinsaturi e per non avere problemi a digerire. Carne e salumi vanno consumati meno proprio per ridurre l’apporto calorico in questa stagione. Un’altra cosa da ridurre è il sale poichè trattiene i liquidi.

Visto l’alto numero di prodotti da frigorifero che andremo a consumare, facciamo molta attenzione a riporli nel modo giusto e di lasciarli al suo interno il meno possibile così da consumare cibi sempre ricchi delle proprie proprietà.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: