Ravioli Ricotta & Spinaci DOC con Bimby

2015-04-05 14.09.32

A Pasqua invece di comprarli li abbiamo fatti. L’aiuto è venuto un po’ da tutti in famiglia.  C’è chi ha procurato gli ingredienti (io) chi ha cucinato (mia moglie) e i bambini affascinati dalla sfoglia della pasta e dagli attrezzi che ora impastavano, spianavano e davano la forma, erano lì che davano per così dire il loro contributo, pasticciando, ma mettendo comunque le “mani in pasta”, e a ben vedere riscoprendo qualcosa di pratico, un gioco che ha portato tanta farina in giro per casa, ma anche tante risate.

Proprio dalla farina è nato tutto.  Dopo, grazie ad un elettrodomestico ormai diventato indispensabile nella nostra casa, il Bimby, è stato messo tutto il necessario a formare l’impasto per la pasta: Farina,uova, sale, acqua. Il Bimby provvede ad amalgamare alla perfezione, in poco tempo. La Pasta formatasi viene messa poi in una scodella coperta da un telo e in un posto caldo e non umido a riposare per circa un’oretta.

Si è passati poi alla preparazione e cottura degli spinaci, dopo averli ben lavati e scolati. Anche qui, grazie al Bimby li possiamo cuocere  e tritare in pochissimo tempo e aggiungere la ricotta (di pecora), le uova, il parmigiano e il sale. Mescolando con cura gli ingredienti si otterrà un composto omogeneo.

Per ottenere la sfoglia, dopo averla lavorata a mano per darle una certa forma, abbiamo usato la macchinetta per fare la pasta, comoda e veloce. Riprendendo le parti avanzate e riamalgamandole e ripassandole,  non ne è avanzata neppure un pezzo.

E’ arrivato poi il momento delle formine. Quelle nuove in plastica sono molto comode. Mia nonna stendeva una prima sfoglia e poneva  il ripieno in forma più o meno omogenea, poi la seconda sopra e con una rotella faceva dei Ravioloni giganti. Tutto il residuo veniva rimpastato e steso nuovamente col mattarello per i successivi ravioli. (non se ne mangiavano più di due). Con queste “formine” sintetiche si possono avere tante differenti disegni, quadrati, rettangolari, a semicerchio ecc e si adattano con una certa facilità alle necessità.

In ogni caso la farcitura va definita con dei mucchietti non più grandi di una noce. Adagiata sulla pasta (anche essa tagliata a quadrati il cui lato è di circa 7 o 8 cm) e con l’attrezzetto in plastica chiuso ben bene cercando di non lasciare aria all’interno..

Su una teglia preparate della carta forno ricoperta da un leggero strato di farina e coprite i vari strati lasciandoli riposare un po’ prima della cottura.

2015-04-05 12.07.11

Quando sarà il momento tuffateli in abbondante acqua salata in ebollizione e lasciateli cuocere per circa quattro minuti

2015-04-05 11.30.26

Quando pronti, con la schiumarola, per evitarne rotture o aperture li potrete servire direttamente sul piatto, con burro e parmigiano e una foglia di salvia oppure con il più classico dei sughi di pomodoro e basilico.

Quantità ed ingredienti per quattro persone:

Farina: 300 gr

Uova: 3

Sale: una manciata

Acqua: q.b per l’impasto

Ricotta (mucca o pecora):150 gr

Spinaci: 300 gr

Parmigiano Reggiano: 100 gr

2015-04-05 14.09.32

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: