Polenta Taragna con Funghi Fontina e Gorgonzola

 

2015-01-20 20.06.25

Quest’estate quando ero a Levico mi hanno regalato  un sacchetto di Polenta Taragna. Quella polenta non gialla come quella tradizionalmente acquistabile. E’ una Farina sempre di mais, con una determinata quantità di grano saraceno, ma meno trattata, non raffinata, più grezza. Come cucinare la polenta Taragna? (che è poi il termine con cui si identifica il bastone col quale si gira la polenta). Tale prodotto, ha una consistenza maggiore e risulta più presente al palato e comunque è totalmente diversa. Anche nel cucinarla bisogna prestare maggiore attenzione a non creare grumi; in ogni caso bisogna evitare che si  compatti, ciò avviene con una certa  velocità e bisogna essere pronti a diluirla.

L’idea iniziale era quella di cucinarla con l’aiuto di un valido alleato, il Bimby. Ho messo le dosi, così come indicato sulla confezione, in un litro e mezzo d’acqua. A 100° per 12 minuti.

Ciò che mi è stato di sicuro  aiuto è stata la capacità di questo apparecchio, di diluire e sciogliere la farina. Non c’era nessun  “appallottolamento o grume che dir si voglia”. La farina era ben amalgamata.

Ho comprato due confezioni di Funghi. La prima contenente dei semplici Champignon, ma in porzione maxi. La seconda di Finferli . Una volta lavati  e puliti i gambi dalla terra,  ho messo entrambi in padella con prezzemolo ed aglio, aggiungendo un po’ di sale.

La Polenta, intanto cuoceva nel Bimby, e si amalgamava ben bene. Ogni tanto aggiungevo dell’acqua (molta di più di quanto indicato nelle istruzioni), ma comunque l’aspetto già era invitante. Ad un tratto il Bimby s’è bloccato – Era diventata comunque troppo densa, e l’apparecchio per salvaguardare il motore, s’è arrestato,  verso i 10 minuti di cottura.  Ho trasferito il contenuto in padella, dove avevo cotto i funghi e ho cominciato a girare, girare…..girare.

Una proposta: Ho preso della pancetta (di quella già pronta in dadini)  l’ho messa in un padellino e l’ho fatta rosolare ben bene. fino a farla diventare croccante, e poi l’ho aggiunta alla polenta.

2015-01-20 19.46.50

Poteva dirsi tutto pronto: Polenta Taragna, con funghi e parmigiano ( e ingrediente segreto della pancetta) e dell’olio a crudo sopra.

2015-01-20 19.49.15

Non  è proprio così.

Nello stesso padellino della pancetta mia moglie ha sciolto della Fontina e del Gorgonzola DOP. Devo dire che il gusto e la morbidezza ne hanno notevolmente guadagnato, anche se il tutto è diventato più pesante.

2015-01-20 20.06.25

Ecco, adesso c’è veramente tutto e che buona!!!!

 

ingredienti: 350 gr di Polenta; 150gr di Champignon; 150 di Finferli. Tre spicchi d’aglio, prezzemolo, Olio d’oliva, Latte.  Un etto di Fontina e un etto di Gorgonzola. Due confezioni di Pancetta dolce.

 

Il Vino: Abbiamo cenato con un Marzemino del Trentino, ottimo per una cena così ricca di sapore, e non proprio leggera. Il rosso rubino,con riflessi violacei, il gusto vivace, con sentore di ciliegio e mandorla hanno accompagnato una cena che data la pioggia battente fuori i vetri poteva davvero dirsi più adeguata.

20140727_203153

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: