Ma i foodblogger sanno cucinare? CLAI organizza una Challenge a colpi di mestolo!

ricette CLAI

Avete mai pensato di sfidare un foodblogger?! Li vedete lì, sempre intenti a preparare nuove ricette, postare foto da far venire l’acquolina in bocca a qualsiasi ora, ma poi la domanda pesa sul dubbio: sapranno mai cucinare veramente? Il Gruppo CLAI, nota azienda tutta italiana, ambasciatrice di ottime carni bovine e suine, ha pensato proprio di creare una Challenge, ovvero una sfida itinerante tra i blogger Clai e una squadra esterna di food writer, blogger e influencer che avrà come primo appuntamento proprio la piazza di Roma giovedì 16 maggio.

A Villa Piccolomini due squadre si sfideranno a colpi di mestolo e ricette, a condurre la serata Alessia Ventura e naturalmente ci sarà una giuria tecnica composta dagli Chef della NIR, Nazionale Italiana Ristoratori presieduta dallo Chef Max Mascia del Ristorante San Domenico di Imola.
Il secondo appuntamento per la sfida sarà giovedì 13 giugno a Treviso, presso il Relais Monaco di Ponzano.

ricette CLAI

Ma facciamo qualche passo indietro e conosciamo meglio Il “Progetto Valore” che nel 2017 ha preso vita per ben delineare la comunicazione di quello che è un prodotto tradizionale italiano, come i salumi CLAI, grazie a due figure moderne come i Brand Ambassador e i Blogger. La figura del Brand Ambassador la conoscevano anche i nostri nonni, ma aveva il nome più rappresentativo  come Vincenzo, Tonino o Ernesto ed erano i loro rivenditori di fiducia, i salumieri che sapevano ben consigliare su quale taglio scegliere, facendo magari degustare subito il prodotto. Le figure si modernizzano, si evolvono e ogni marchio vuole mostrare al pubblico ( giovane e informato) il proprio profilo migliore, rafforzando la presentazione della qualità dei propri prodotti.

La CLAI ci illumina che “Bisogna convincere anche per i propri valori aziendali e mostrarsi “vicini” al proprio target. Il “Brand Ambassador” è quella figura nel marketing moderno che si occupa di tutto questo. Impersona la Corporate identity di un’azienda e avvicina i prodotti, i servizi e i valori di questa al pubblico.”

ricette CLAI

Durante gli eventi i Brand Ambassador fanno degustare i prodotti della Cooperativa raccontandone, oltre le caratteristiche intrinseche, anche il percorso produttivo (la filiera dei Soci allevatori) e i valori aziendali, rendendo il marchio il più possibile “umano” e “visibile”.
La caratteristica che rende unici i “Brand Ambassador Clai” è il riconoscersi profondamente nel brand che propongono. Nei suoi valori, nei suoi ideali, nelle sue più “intime logiche qualitative”. Da qui ne consegue un atteggiamento attivo e di coinvolgimento nei confronti delle persone con cui vengono in contatto, alle quali infondono energia e carica positiva, lasciando così un ricordo del marchio.

ricette CLAI

E arriviamo alle figure tanto amate dai social, ma odiate da chi non ha ben chiara la specie : i blogger! La CLAI ha voluto avvalersi di queste figure “socialmente” riconosciute per emozionare e coinvolgere lo spettatore-consumatore. I blogger scelti propongono in rete dei contenuti originali e di qualità, come il brand rappresentato, mantenendo un linguaggio diretto e chiaro con i propri seguaci. Sono 14 i personaggi scelti a far parte di questo gruppo, che insieme portano il messaggio di valore di Clai ad un pubblico composto da 250.000 follower e 1.500.000 di fan.

ricette CLAI

Qualche info sul Gruppo Clai
Clai, Cooperativa Lavoratori Agricoli Imolesi, è un Gruppo che opera sul mercato nazionale e internazionale con diverse specificità, come la selezione di carne 100% italiana che arriva da suini nati e allevati in Italia attraverso una filiera integrata di proprietà.
Il Gruppo Clai è attivo sia nel settore dei salumi sia in quello delle carni fresche bovine e suine, con una filiera formata da soci lavoratori e da soci allevatori. Il Gruppo coltiva terreni, gestisce l’allevamento di proprietà e il conferimento del bestiame da parte dei soci allevatori, inoltre, svolge internamente ogni fase della lavorazione, dalla macellazione alla produzione, controllando l’intera filiera delle carni.
Filiera di soci allevatori e non solo. La filiera del Gruppo Clai integra e garantisce il patrimonio della tradizione con le nuove esigenze nutrizionali e gli stili di vita del moderno consumatore. La tavola dei consumatori è raggiunta non solo attraverso i diversi canali di vendita in cui opera la cooperativa (GDO, ingrosso, dettaglio, HoReCa) ma anche attraverso la rete locale dei propri punti vendita, in cui si sviluppa un rapporto quotidiano con il consumatore finale.
Sarà presente al Challenge anche il brand Zuarina, storico salumificio di Langhirano che  conta una secolare esperienza nell’artigianalità del “saper fare” il prosciutto di Parma. Rinomato per la sua caratteristica dolcezza, è un prodotto conosciuto e apprezzato nelle location più prestigiose, proprio per la costanza qualitativa dei propri prosciutti.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: