Caramelle gommose fatte con gli scarti animali. Non è una bufala ma non è nocivo

caramelle

Gira da tanto la voce che le caramelle gommose, con riferimento agli orsetti della Haribo, siano fatte con gli scarti delle carcasse animali. Anche se potrebbe sembrare l’ennesima bufala, la notizia corrisponde a verità e allo stesso tempo questo utilizzo non è negato dalle case produttrici di caramelle. precisiamo subito che è una tecnica non nociva e andiamo avanti. Se controllate infatti nei siti delle case produttrici o negli ingredienti stessi, figura l’utilizzo di gelatine animali come pratica comune neon dannosa per l’uomo. Haribo ad esempio dagli anni ’80 ad oggi utilizza la gelatina di maiale al posto della gomma arabica, utilizzata fino ad allora. Più comunemente viene chiamata colla di pesce e corrisponde alla sigla E 441 che potete trovare negli ingredienti.

Ma come si ottiene la colla di pesce? Principalmente è fatta con gli scarti animali macellati e per l’80% è la pelle del maiale, con bifido bovino, a volte anche le ossa di bovino o di maiale ( usati per il 5% della gelatina prodotta in Europa), opportunamente sterilizzate e bollite.

Questa gelatina è anche utilizzata in alcuni farmaci per la realizzazione delle capsule.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: