WhatsApp: una stretta sulle fake news limitando la funzione per inoltrare messaggi

La diffusione delle fake news è uno dei fenomeni che attraverso la rete e le piattaforme social ha conosciuto una espansione globale senza precedenti, rendendo sempre più semplice creare una notizia falsa e diffonderla nel mondo rendendola addirittura virale. Il fenomeno è ancora più preoccupante quando viene sfruttato per alterare le opinioni delle persone creando un vero e proprio rischio per la sicurezza, tanto da provocare disordini sociali.

Non a caso, i principali colossi hi-tech hanno annunciato l’adozione di strumenti pensati per limitare questo fenomeno rendendo sempre più complicata la diffusione di fake news nel mondo. C’è ancora tanta strada da fare, tuttavia, come dimostrano gli eventi capitati di recente in India. Veri e propri fatti di cronaca che hanno costretto WhatsApp a prendere provvedimenti annunciando l’introduzione di limitazioni, nell’inoltre dei messaggi, per impedire la diffusione di bufale potenzialmente pericolose.

Facebook è tra i colossi del web che da tempo ha annunciato provvedimenti per combattere le fake news, dal sistema di controllo e rimozione delle bufale agli strumenti pensati per rendere più riconoscibili le notizie potenzialmente false. In questi giorni, tuttavia, novità in tema di contrasto alle fake news arrivano su WhatsApp, la popolare app di messaggistica istantanea che sempre più spesso diventa terreno fertile per la diffusione di notizie false e truffe che mirano ai dati personali degli utenti.

Ciò che ha spinto WhatsApp a prendere provvedimenti nel giro di pochi giorni, tuttavia, sono gli eventi accaduti in India nelle ultime settimane. Attraverso l’app di messaggistica sono stati diffusi messaggi che accusavano persone, in realtà innocenti, di aver partecipato a rapimenti e violenze su minori. La diffusione di questi messaggi ha provocato il linciaggio e la morte di decine di persone in India. Un fenomeno preoccupante che ha costretto le autorità del paese a chiedere l’intervento di WhatsApp per limitare la diffusione di fake news.

L’India è infatti il paese in cui WhatsApp è più usato, con oltre 200 milioni di utenti registrati. E per ridurre la diffusione di queste notizie false, WhatsApp ha annunciato una limitazione relativa all’inoltro dei messaggi. Con l’ultimo aggiornamento gli utenti in India potranno condividere un messaggio ricevuto solo con altri 5 contatti. Limite che, in altri paesi, ha invece raggiunto i 20 contatti, rispetto al precedente fissato a 250 contatti. Allo stesso modo è stata rimossa la funzione di condivisione dei contenuti multimediali.

L’obiettivo è fare in modo che questa limitazione possa arginare la diffusione di bufale, impedendo che diventino virali. Una novità che si aggiunge a quella, annunciata il mese scorso, che prevede l’introduzione di un “bollino” per rendere riconoscibili fake news e messaggi-truffa.

Share

Commenti

commenti