Video virale della bambina mummificata che apre gli occhi [VIDEO]: ecco spiegato perché è un falso

Un video che girava in Rete già un anno fa e che sta ricominciando a rimbalzare da un account all’altro. Si tratta della storia di Santa Inocencia, la mummia di cera conservata nella cattedrale di Guadalajara, in Messico. Esistono due storie differenti su di lei: quella più conosciuta è la storia di una bambina messicana uccisa accoltellata dal padre perché voleva fare la prima comunione. Un’altra versione senza però alcuna fonte è che la bambina fosse vissuta durante l’Impero romano, morta brutalizzata dai legionari. Il suo corpo si sarebbe conservato alla perfezione per poi venire acquistato dal Vaticano e portato nella cattedrale messicana nel 1925.

Qualsiasi fosse la vera identità della bambina divenuta poi santa, è stata portata alla conoscenza di molti attraverso un video di misterio canal, e diventato virale. Guardando il video si vede uno dei miracoli che i suoi fedeli le attribuiscono, ossia quello di aprire e richiudere gli occhi. Un vero e proprio video paranormale di successo, come si legge su varie fonti considerando che viene usata una videocamera economica, filmato di scarsa qualità e pessima illuminazione. Insomma, miracolo sì, ma della messa a fuoco! Infatti questa cambia proprio nel momento in cui la bambina aprirebbe e richiuderebbe gli occhi. Ingrandendo i fotogrammi gli occhi restano chiusi. Sembra anche che ci sia stata una alterazione di post produzione, analizzando i singoli fotogrammi. Il video è un fake.

Share

Commenti

commenti