Video incidente su Facebook: “Andiamo a 220 all’ora” e poi lo schianto [+ video]

Incidente sull'A1 per eccessiva velocità filmata su facebook

Incidente mortale sull’A1. Un video che mostrava il tachimetro sui 220 km/h della Bmw su cui viaggiavano ad altissima velocità. Questo quanto hanno fatto prima di morire Luigi Visconti, 39 anni, napoletano, e Fausto Dal Moro, 36 anni, di Padova, residenti a Reggio Emilia. Un video postato in diretta su Facebook pochi istanti prima dello schianto. I due stavano andando in discoteca a Rovigo per prendere parte ad una festa techno chiamata ‘Tommorrowland’.

Le ultime parole:”Andiamo a 200 all’ora”

“Facciamogli vedere a quanto andiamo… siamo solo ai 200, faglielo vedere a quanto andiamo. Va sempre a cannella, questa macchina è un mostro… non si muove. Piove… 220… ora stiamo facendo i 220”, questo l’audio del video pubblicato subito sul social network. Al volante della Bmw 320 si trovava Luigi Visconti e l’audio prosegue: “C’è la strada pulita, si va… Ci fermiamo in Autogrill? No, ci sta aspettando la droga e il resto”.

Il tutto si è svolto intorno all’una di notte tra Modena Nord e Modena Sud, al chilometro 162. In base alle prime ricostruzioni avrebbero perso il controllo del mezzo così da far andare la macchina a sbattere più volte contro il guardrail fino a finire accanto alla corsia di sorpasso. A macchina ferma i due sarebbero scesi dalla vettura, probabilmente storditi dall’impatto non si sono resi conto delle macchina che arrivavano e sarebbero stati falciati e uccisi da una o più vetture. Sono state fermate due auto dagli inquirenti e tutt’ora sono sotto interrogatorio per capire chi abbia travolto i due. Uno dei due corpi è stato ritrovato a distanza per lo sbalzo fino a finire in mezzo ai due guardrail. Il secondo corpo era invece vicino alla macchina. Si è in attesa anche dei test dell’autopsia per scoprire se avessero assunto alcolici o droghe.

Qui il video girato in diretta su Facebook da Fausto Dal Moro

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: