Trovato morto a soli 32 anni Rick Genest [Zombie Boy]

E’ stato trovato  mercoledì scorso, 1 agosto,  molto probabilmente suicida, il noto modello super-tatuato da molti chiamato con l’appellativo Zombie Boy. Rimasto nella memoria di molti per la pubblicità di un  prodotto per il trucco,  particolarmente coprente, che lo faceva apparire privo di tatoo e per la partecipazione ad alcuni video musicali della sua amica Lady Gaga. Rick Genest, il suo vero nome,  32 anni ( 07/08/1985) aveva questa particolarità – molto evidente .  Il 90% del suo corpo era ricoperto da tatuaggi. Questo lo ha reso molto particolare/famoso e richiesto tra i marchi di maggior prestigio, che se lo contendevano per farlo sfilare nelle proprie passerelle o nei servizi fotografici.

Lady Gaga si è detta devastata dalla notizia.  Ha aggiunto che si deve lavorare di più per cambiare l’approccio ai problemi personali, parlandone maggiormente, per evitare tragedie come questa. “Se stai soffrendo, chiama oggi un amico o una famiglia. Dobbiamo salvarci l’un l’altro”. La cantante, tra l’altro è impegnata da anni per aiutare chi ha problemi di salute mentale. Ha costituito una Fondazione “Born This Way”

Rick era un modello molto richiesto e pagato. Thierry Mugler ad esempio voleva sempre la presenza, nelle passerelle. Riviste come  Vogue o GQ  spesso  facevano con lui  servizi fotografici, interviste. Grazie ai suoi tatuaggi, ha ottenuto il titolo nel libro dei Guinness: ben 178 tatuaggi.  L’agenzia che gestiva la sua carriera, la  Dulcedo Management, ha reso omaggio a Zombie Boy, definendolo “un’icona della scena artistica e del mondo della moda”.

Zombie Boy ha subito un intervento chirurgico per un tumore al cervello:

Da dove nasceva, per Rick, questa passione travolgente per i tatuaggi? All’età di 15 anni, Rick Genest ereditò il soprannome di “zombie” perché gli venne diagnosticato un tumore al cervello. All’epoca gli fu detto che sarebbe potuto morire durante l’intervento. Tutto era andato nel migliore dei modi, ma la sua vita non fu più la stessa e lui diventò protagonista del suo spettacolo. Non fu più lo stesso soffrendo di continue crisi depressive, contrapposte a periodi di grande attività.

Decise di farsi un tatuaggio per la prima volta l’anno seguente. Poi, all’età di 19 anni, fu l’artista Frank Lewis a realizzare tutti i suoi tatuaggi che dovevano coprire tutto il corpo per assumere l’aspetto di un corpo putrefatto. Una trasformazione che gli è costata 7000 dollari ma che gli permetterà soprattutto di essere notato per intraprendere la sua carriera di modello.

Share

Commenti

commenti