Sempre più italiani preferiscono laurearsi o specializzarsi online

laurea
Sempre più italiani preferiscono laurearsi online. Stando ai dati rilevati dagli studi di settore, infatti, la parabola ascendente delle immatricolazioni presso gli atenei telematici è in continua crescita, al punto da segnare ogni anno un nuovo record. Se nel 2013 erano circa 39.000 i giovani italiani ad aver scelto le università online come strumento per la propria formazione didattica, nel 2016 il numero ha raggiunto addirittura le 70.000 unità, con un aumento di +20.000 rispetto al 2015.

Dietro questo vero e proprio boom di immatricolazioni vi sono ovviamente una serie di enormi vantaggi per chi sceglie di conseguire la propria laurea sfruttando queste piattaforme all’avanguardia.

I vantaggi delle università telematiche

La forbice fra le iscrizioni alle università tradizionali e quelle telematiche, soprattutto negli ultimi mesi, è dovuta ad una serie di fattori positivi impossibili da riscontrare iscrivendosi ad una laurea tradizionale. Prima fra tutti, la possibilità di studiare online dal pc di casa, o dal tablet: seguire i corsi a distanza, infatti, significa poter risparmiare su tutte quelle enormi spese cui lo studente doveva necessariamente andare incontro, prima di questa grande novità tecnologica.

Come ad esempio i costi relativi al trasferimento in un’altra regione d’Italia, con conseguente spesa per l’affitto di un appartamento, ed i costi relativi ai mezzi pubblici per chi, invece, si trova costretto a fare vita da pendolare. Tutto merito della piattaforma di e-learning: un sistema informatico che consente di sostituire le lezioni frontali grazie al web, senza per questo rinunciare ad una formazione di qualità, personalizzata e disponibile in qualsiasi momento della giornata, grazie alle registrazioni delle lezioni. Infine si risparmia anche sui libri: anche il materiale didattico, infatti, è disponibile online secondo le stesse modalità.

L’eco-sostenibilità degli atenei online

Il fatto che le dispense ed il materiale didattico siano forniti online sulla piattaforma di e-learning, porta immensi vantaggi anche all’ambiente: nessuna produzione di libri e, dunque, tantissimo risparmio in termini di consumo di risorse energetiche come l’acqua ed il legno. Due fattori ovviamente decisivi per il processo di produzione della carta stampata. Le università telematiche sono dunque eco-sostenibili, e spingono gli stessi iscritti a partecipare in prima persona alla tutela dell’ambiente.

Come? Abbassando di molto il consumo di combustibili fossili, riducendo al tempo stesso le emissioni di gas dannose per l’atmosfera: un risparmio reso possibile solo dal fatto che, essendo i corsi online, gli studenti ed i professori non hanno alcuna necessità di spostarsi con l’auto ed il motorino tutte le mattine. In questo senso l’Unicusano, che presenta molti corsi di laurea online, si sta facendo promotrice di una campagna di sensibilizzazione sull’importanza di tutelare l’ambiente: l’iniziativa ‘Ateneo Verde’, infatti, mira a far capire sia ai docenti che agli studenti l’importanza di diventare cittadini responsabili, e di agire per il bene del pianeta adottando comportamenti rispettosi della natura.

Gli altri vantaggi delle università telematiche

I vantaggi delle università telematiche continuano. Innanzitutto la didattica a distanza è tale solo per chi ne ha la necessità, dato che gli iscritti possono anche avere un impatto diretto con le lezioni e con i professori frequentando i poli didattici della propria città, senza per questo rinunciare alle tecnologie più moderne come la lavagna interattiva multimediale.

Infine, le università telematiche più famose del nostro Paese possono anche e soprattutto contare sull’approvazione del Ministero dell’Istruzione: una tappa fondamentale per poter fornire ai propri iscritti la possibilità di conseguire un titolo di studio di grande valore, riconosciuto sia a livello nazionale che europeo. Il che significa andare incontro al futuro, senza per questo rinunciare alla tradizione.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: