‘Ritorno al futuro’ festeggia 30 anni. Zemeckis dice no al remake

ritorno_futuro_inf

Esattamente 30 anni fa, il 3 luglio del 1985, usciva nelle sale americane  il film tanto amato dai ragazzi di sempre con Michael J. Fox e diretto da  Robert Zemeckis. Con “Ritorno al Futuro” hanno sognato un po’ tutti, vedendo concretizzato, anche se solo su pellicola, il desiderio di viaggiare nel tempo. La storia di Marty McFly che grazie alla sua DeLorean modificata dall’amico Emmett ‘Doc’ Brown (Christopher Lloyd), ha fatto successo sbancando i botteghini in tutto il mondo.

Dopo questo primo successo, è stata portata avanti la trilogia della storia con le successive uscite nel 1989 e nel 1990.

Hollywood festeggia questo anniversario con la proiezione speciale del film che fece incassare quasi 400 milioni di dollari. Presenti all’evento i principali membri del cast, compreso Christopher Lloyd che si è detto entusiasta nel vedere come ancora ci sia tanta gente pronta a festeggiare il film cult degli anni 80. Assente invece Michael J. Fox, costantemente alle prese con la battaglia contro il morbo di Parkinson che lo affligge da tempo.

Si vociferava poi da tempo di un possibile remake del film, ma durante una intervista rilasciata al Telegraph, il regista si è opposto fermamente anche al solo pensiero di vedere rifatto il film o anche di un possibile sequel della trilogia.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: