Repentino Abbassamento delle Temperature. Torna il freddo? #meteo

Quest’anno marzo sembra averci regalato una bellissima primavera in anticipo, ma come si suol dire, “marzo pazzerello guarda il sole e prendi l’ombrello”. Difatti, se finora marzo ci ha regalato delle bellissime giornate di sole, con temperature decisamente più alte delle medie stagionali, da questa notte la situazione cambierà drasticamente. Da questa notte è infatti previsto l’arrivo di correnti fredde dall’oriente che faranno diminuire notevolmente le temperature. Ma non è tutto; questa nuova ondata di freddo porterà con sé piogge e nevicate (anche a bassa quota). Nel dettaglio, domani le temperature si abbasseranno in media tra i 5 e i 9 gradi su tutta la penisola, anche se le zone maggiormente colpite saranno nel centro-sud. Domani sarà una giornata prevalentemente soleggiata nel nord Italia, dove le temperature massime si aggireranno intorno ai 17 gradi.

Per quanto riguarda il centro-sud invece, sono previste abbondanti precipitazioni e non sono escluse nevicate anche a bassa quota. Anche se questo marzo ci ha deliziato con un assaggio di primavera, le temperature invernali sono dietro l’angolo, ma sembrano durare poco. Il Meteo.it riporta che dal 28 marzo 2019 le temperature saranno nuovamente in aumento grazie ad un vortice d’alta pressione che porterà bel tempo su tutto il territorio Italiano. Si prevedono dunque piogge nel sud Italia, e tempo prevalentemente sereno nel resto della penisola.

Queste condizioni meteo non rappresentano però una novità: lo scorso anno il mese di marzo è stato caratterizzato da un clima estremamente simile a quello che sta caratterizzando questo mese di marzo. Lo scorso marzo è stato caratterizzato da un tempo primaverile nella prima metà del mese, seguito da temperature invernali nella seconda metà del mese. Secondo quanto riportato sul Meteo.it, le temperature medie registrate a Roma a marzo 2018 si aggiravano tra i 12 e i 16 gradi nella prima metà del mese, e tra i 5 e gli 11 gradi nella seconda metà del mese. Questo fenomeno però non avveniva in egual modo su tutta la penisola. A Milano, per esempio, lo scorso marzo le temperature sono state piuttosto regolari, aggirandosi sempre tra i 5 gradi di minima e i 13 gradi di massima; mentre quest’anno le temperature registrate a Milano e Roma non sono così diverse tra loro.

È necessario, dunque, nei prossimi giorni prestare attenzione al cambio repentino di temperature, e siccome “non esistono più le mezze stagioni” essere pronti ai più improvvisi cambi climatici. Le temperature scenderanno in meno di ventiquattro ore di almeno nove gradi, con presenza di forti venti ed abbondanti precipitazioni. È importante ricordarsi però che il freddo durerà solo un paio di giorni, e che già da questo giovedì, 28 marzo 2019, le temperature registrate su tutta la penisola saranno tra i 14 e i 17 gradi. Potremmo dunque godere nuovamente di temperature primaverili che speriamo rappresentino più che in semplice assaggio di primavera.

 

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: