Regno Unito: scoperti casi di genitori che “curavano” autismo dei figli con soluzioni a base di candeggina

Spesso la disperazione degli esseri umani può provocare reazioni inaspettate che spingono a cercare una speranza in soluzioni che di giusto hanno ben poco, e le probabilità che ciò accada all’interno di famiglie che si trovano ad affrontare patologie di familiari impossibili da curare è un’ipotesi tutt’altro che improbabile.

In tal senso, purtroppo, non mancano false cure e pericolosi santoni pronti a lucrare sul dolore e la disperazione delle persone, attraverso assurdi rimedi che, in alcuni casi, possono addirittura peggiorare le condizioni di salute. E’ quanto è stato scoperto di recente nel Regno Unito, dove sono venuti alla luce alcuni casi di genitori scoperti a “curare” i propri figli, colpiti da autismo, attraverso una pericolosa soluzione a base di candeggina.

Al centro della questione c’è la cosiddetta Mineral Miracle Solution, una soluzione che viene spacciata da presunti esperti e santoni come una soluzione in grado di curare diverse malattie, anche gravi, come HIV, cancro, malaria, ma che in realtà si rivela essere una soluzione dannosa per la salute, che può anche provocare conseguenze fatali. Il composto, infatti, è realizzato mescolando acido citrico e clorito di sodio che, insieme, formano il diossido di cloro, una sorta di candeggina industriale usata come sbiancante.

Questa soluzione ha iniziato a diffondersi, inizialmente, negli USA, e non è un caso che la Food and Drug Administration abbia più volte messo in guardia le persone sulla pericolosità del composto per la salute degli esseri umani, dal momento che provoca problemi come vomito, diarrea e ipotensione, causate dalla disidratazione.

Il problema è che, di recente, le forze di polizia nel Regno Unito, hanno scoperto almeno sei casi di genitori che hanno scelto di somministrare questa pericolosa soluzione ai figli autistici, convinti di poterli curare. La folle idea spacciata per realtà, rivelerebbe che somministrare questa soluzione pericolosa andrebbe ad eliminare parassiti che provocano l’autismo. Le autorità del Regno Unito avrebbero scoperto persino l’esistenza di un gruppo segreto, su Facebook, nel quale i genitori erano soliti scambiarsi consigli riguardo alla somministrazione della soluzione a base di candeggina, venduta online per circa €30.

Secondo alcune testimonianze, una madre era convinta di dover somministrare almeno 16 dosi al giorno, per un periodo da 3 a 6 mesi. E in alcuni casi, sembra che la “Mineral Miracle Solution” sia stata somministrata a bambini di 2 anni persino attraverso clistere.

Share

Commenti

commenti