Randolph Frederick Pausch, una lezione di vita oltre la morte

Qualche anno fa mi soffermai su un video. Stavo su YouTube.  Scorrevano le immagini – in apparenza di qualcuno che impartiva una lezione. Alzando l’audio compresi di che stesse parlando. Lui stava praticamente annunciando la sua imminente morte. Aveva un Tumore al Pancreas e non c’era nulla che ormai si potesse fare.  Era calmo, perfino sorridente. Affermava di aver avuto una vita felice e tante soddisfazioni, ma che ormai il tempo a sua disposizione era finito.  Il suo Nome era Randolph Frederick Pausch, un ingegnere informatico statunitense.

Aveva solo 48 anni, e una consapevolezza dell’essere e del divenire, dei valori e dei limiti che lascia senza parole. Era uomo, Professore universitario d’informatica, marito e soprattutto padre. La  sua ultima lezione è stata una carrellata di emozioni, di ricordi. Randolph racconta a cuore aperto le sue vittorie e sconfitte, ambizioni, soddisfazioni e poi più serio, si sofferma sui valori, sulle cose importanti della vita.

Per lui questa lezione-testamento è un modo per trasmettere ai figli l’immagine del loro bel papà in piena forma. Il ricordo da lasciare impresso è quello in cui stava bene pur consapevole che di li a poco le cose sarebbero cambiate. Il tumore lo stava pian piano logorando dentro e i medici non avevano alcuna soluzione da offrirgli. Nel video si parla di senso della vita, si sogni da realizzare. Si parla d’impegno di obiettivi, di sacrifici per  ciò in cui si crede. Ogni sforzo, ogni fatica servono per creare soddisfazione. Bisogna saper vivere con gli altri, condividere e smussare il proprio carattere per riuscire a condividere. “Chi condivide è migliore di chi pur riuscendo è solo”.

“Gli ostacoli che si incontrano devono essere stimoli. Se ottimisti e con un lavoro di gruppo tutto può essere affrontato. Non è detto che si possa sempre vincere, ma almeno  se si fa parte di una squadra, tutto può diventare più semplice. Da una sconfitta si può risorgere, con l’ottimismo, e  si può giocare ancora  un’altra partita. Quando si sbaglia bisogna scusarsi, così come è altrettanto importante saper ringraziare e  perdonare  con sincerità”.

Parole dette con il cuore. Lasciate come testimonianza di chi ha vissuto e goduto di ogni attimo concesso, sapendo che di li a poco sarebbe finita la propria esistenza terrena. Certo la religione e credere fermamente nei valori avendo il supporto della famiglia sono importantissimi e a questa stessa famiglia era importante lasciare qualcosa che potesse supportare nell’affrontare i giorni a venire.

La malattia è stata dolorosissima e la Chemio che affrontava per ridurre gli effetti della malattia lo debilitavano ogni giorno di più. In una sorta di diario ho potuto seguire i suoi lucidi e instancabili racconti, sull’andamento del male, sui valori riscontrati e su quello a cui teneva di più testimoniare.

Last Lecture” ha avuto una risonanza (tradotto poi in tutto il mondo) tale che ha lasciato senza parole lo stesso Randy, il quale affermava solo di aver riportato il suo pensiero. Il libro che ne è derivato ha avuto un grandissimo successo. Più di dieci milioni hanno potuto seguire tale video, nato inizialmente per i suoi figli.

La risonanza di quanto è accaduto a questo giovane docente dell’Università di Pittsburgh (Pennsylvania) è arrivata fino alla Casa Bianca. Lo stesso Presidente Americano gli ha dedicato un pensiero e un riconoscimento. E’ stato invitato anche a Congresso a raccontare della sua iniziativa nata in pochissimo tempo (anche perchè purtroppo ne aveva poco a disposizione) e che ha fatto passi da gigante non solo per “Last Lecture” ma – stavolta – per rendere a conoscenza delle malattie tumorali e della sua personale battaglia per il Tumore al Pancreas.

“Non possiamo cambiare le carte che ci vengono distribuite, ma possiamo decidere come giochiamo la nostra partita”
   Randy

In una lettera a sua moglie Jai e ai suoi figli, Dylan, Logan e Chloe, ha scritto questa bellissima “guida per una vita migliore”

PUNTI SU COME MIGLIORARE LA TUA VITA

Personalità :
1. Non confrontare la tua vita con quella degli altri. Non hai idea di come sia il loro percorso;
2. Non avere pensieri negativi su ciò che non puoi controllare. Impegnati invece  in maniera positiva sul momento che stai vivendo;
3. Non fare troppo; datti dei limiti;
4. Non prenderti sempre troppo sul serio;
5. Non sprecare  energia su chiacchiere futili;
6. Sogna di più mentre sei sveglio;
7. L’invidia è una perdita di tempo. Hai già tutto ciò di cui hai bisogno;
8. Dimentica i problemi del passato. Non ricordare al tuo partner i suoi errori del passato. Questo rovinerà la tua felicità attuale;
9. La vita è troppo breve per perdere tempo a odiare qualcuno. Non odiare gli altri;
10. Abbi pace per le cose passate,  per non rovinare le presenti;
11. Nessuno è responsabile della tua felicità tranne te;
12. La vita è una scuola e tu sei qui per imparare. I problemi sono semplicemente parte del curriculum che appare e svanisce come una lezione di algebra, ma quello che imparerai durerà per tutta la vita;
13. Sorridi e divertiti di più;
14. Non devi vincere ogni discussione. Accetta di non essere d’accordo;

Comunità:
15. Chiama la tua famiglia spesso;
16. Ogni giorno dai qualcosa di buono agli altri;
17. Perdona tutti per tutto;
18. Trascorri del tempo con persone di età superiore ai 70 e sotto i 6 anni;
19. Cerca di fare sorridere almeno tre persone ogni giorno;
20. Ciò che le altre persone pensano di te non sono affari tuoi;
21. Il tuo lavoro non si prenderà cura di te quando sarai malato. La tua famiglia e i tuoi amici lo faranno. Rimani sempre parte di loro;

Vita:
22. Metti prima DIO in qualsiasi cosa e tutto ciò che pensi, dici e fai;
23. Dio guarisce ogni cosa;
24. Fa le cose giuste;
25. Comunque, una situazione buona o cattiva che sia, cambierà;
26. Non importa come ti senti, alzati, vestiti e fatti vedere;
27. Il meglio deve ancora venire;
28. Sbarazzati di tutto ciò che non è utile, bello o divertente;
29. Quando ti svegli  al mattino, ringrazia Dio per questo;
30. Se conosci Dio, sarai sempre felice. Quindi sii felice.

 

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: