Proloco Trastevere: formaggi con 15 erbe raccolte a mano e miscele doc!


Vincenzo Mancino colpisce ancora…e va a segno!

La sua ultima scommessa (sicuramente vincente) si chiama Proloco Trastevere, ha aperto le sue porte il 12 novembre scorso e si trova esattamente in Via Goffredo Mameli 23/24 a due passi da Piazza di San Cosimato, nel cuore di Trastevere.
Mancino ha racchiuso in questo nuovo progetto le caratteristiche dei due precedenti Proloco esistenti (Centocelle via Domenico Panaroli 35 e Pinciano via Bergamo 18) più alcune sostanziali novità, dalle miscele servite all’ora dell’aperitivo alla presenza del forno Josper.
La filosofia di DOL resta intatta: tradizione, intesa non solo come cucina ma anche come territorio, materia prima e stagionalità, proprio come lo stesso Vincenzo Mancino ci tiene a sottolineare: “Ultimamente la tradizione – spiega Vincenzo – tende a essere messa da parte, assumendo ruoli troppo spesso marginali o completamente assenti. La nostra idea invece, che da anni portiamo avanti con enfasi, passione e duro lavoro, è che la tradizione abbia un ruolo fondamentale all’interno della cucina in cui territorio, persone e materia prima concorrono alla realizzazione di un unico importantissimo fine: promuovere l’eccellenza della nostra regione tutelando le piccole aziende e gli artigiani dell’enogastronomia”.
Proloco Trastevere sarà la versione 2.0 , la naturale evoluzione dei due indirizzi aperti negli anni: come Proloco DOL – Centocelle e Proloco Pinciano (quest’ultimo nato dal sodalizio di Vincenzo Mancino con Fiorentina Ceres e Gastone Pierini).

pizzeria

Proloco Trastevere sarà una bottega con cucina tipica romana e laziale a cui viene aggiunta la bontà delle pizze gourmet cotte a legna, leggere e digeribili grazie all’impasto lievitato 72 ore.
Ma ci sarà di più…un format innovativo e unico nel suo genere, 3 aspetti mai visti nel mondo DOL:
• Le miscele pensate per l’ora dell’aperitivo, a cura di Christian Novacco (volto noto del famoso locale Ombre Rosse di cui è stato socio e ideatore del Samovar Cafè) a base dei liquori laziali dell’azienda Sarandrea senza dimenticare alcuni grandi classici.
• Il forno Josper, ideale per preparare piatti di carne cucinati a carbone, proprio come tradizione comanda.
• La presenza, nel menu, di alcune ricette cucinate direttamente nel forno a legna in simpatiche cocotte monoporzione di terracotta.

Vincenzo Mancino, non sarà da solo nella sua impresa a Trastevere, i suoi fidi compagni di viaggio e moschettieri sono tre giovani pronti a mettersi in gioco e a fidelizzare il progetto Proloco in ogni sua sfaccettatura:Elisabetta Guaglianone, compagna di vita e braccio destro di Vincenzo Mancino, Marco Natoli e Alessandro Salatino amici di vecchia data, entrambi condividono da anni la passione per la gastronomia di qualità e il desiderio di entrare a farne parte.


Il locale accoglie i suoi ospiti come una grande casa , dove tutto è un po’ reinventato, un ambiente confortevole, ma soprattutto creativo, dove ogni pezzo racchiude già una storia, un percorso : il cestello della lavatrice che si trasforma in lampadario, antiche lamine di ferro rivestono i pavimenti e luci da set fotografico illuminano la sala ristorante.
All’ingresso divani chesterfield mettono a proprio agio gli ospiti in attesa del tavolo, degustando le miscele presenti in carta.
Due le sale che ospitano rispettivamente ristorante e pizzeria per un totale di 80 coperti circa. A questo si aggiunge una deliziosa area soppalcata, dedicata a serate a tema e a corsi di avvicinamento al mondo dei formaggi, del vino, della birra e delle miscele.
Il menu presenta un’accurata scelta di piatti tipici della tradizione romana e laziale tra cui spiccano alcuni cavalli di battaglia cari a Proloco: dalle paste firmate Mauro Secondi alle pappardelle al ragù bianco di Magalitza, dallo stinco di maiale nero alla birra al coniglio porchettato dei Monti Lepini, senza dimenticare i famosi taglieri DOL di salumi e formaggi e il tagliere speciale con i formaggi del carcere di Rebibbia Cibo Agricolo Libero.

Proloco Trastevere: via Goffredo Mameli 23

Tel. 347 7428371 – 06 45596137

miscele
Share

Commenti

commenti