Poste italiane si rinnova e i pacchi arrivano anche di domenica

Meno lettere e più pacchi, questa è l’epoca moderna. Se la corrispondenza è ormai affidata principalmente alle email e ai messaggi via cellulare, lo scambio di pacchi sta diventando sempre più forte in una Italia che cambia. L’e-commerce ha trovato terreno fertile in una società comoda che acquista online e aspetta a casa o a lavoro le consegne affidate ai tanti corrieri che invadono le città con i loro camioncini colorati. Poste non poteva restare a guardare, vedendo sempre più vuoti i propri uffici e con meno servizi necessari da offrire. Ma nonostante tutto continua ad avere 34 milioni di clienti totali da servire con 3 milioni tra portalettere e impiegati negli uffici. Ora deve giocare bene e investire sulla spedizione tempestiva dei pacchi, andando a compensare così il decremento di invio lettere. Si apre la grande concorrenza ad Amazon in un mercato, quello della spedizione nell’e-commerce dove Poste già ricopre il 30%.

Ma come funziona l’invio di pacchi e lettere? La corrispondenza tradizionale gioca a giorni alterni, mentre pacchi e raccomandate hanno cadenza giornaliera anche nel pomeriggio. Visto però che l’aumento della circolazione dei pacchi è crescente bisognerà andare a rafforzare quella fetta di mercato. Quindi pacchi in consegna anche il sabato e la domenica. Questo perché la maggior parte degli ordini su Amazon vengono fatti tra il venerdì e il sabato.

Maggiori ricavi quindi anche dai pagamenti digitali, con nuove assicurazioni auto, infortuni e per le piccole imprese. Queste tutte le novità fino al 2022 con un piano industriale che prevede 2,8 miliardi di euro di investimenti in cinque anni.

Insomma, il Postino diventerà tra le persone che ci verranno a trovare con maggior frequenza, anche nel fine settimana. pronti a fare acquisti? E stando in casa la domenica, non dovremo impazzire nel cercare altre sedi dove far spedire i nostri pacchi, quando a casa non c’è nessuno.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: