Più si è intelligenti e meno amici si hanno. Svelato il perché

nerd

A quanto pare l’essere intelligenti e l’avere amici è inversamente proporzionale. Infatti le persone molto intelligenti gradiscono averne intorno a loro pochi amici. Avere molti amici non è un beneficio per loro, e al contrario averne molti diminuisce il proprio livello di felicità. A confermarlo una ricerca condotta da Satoshi Kanazawa della London School of Economics e da Norman Li della Singapore Management University e recentemente pubblicata sulla rivista British Journal of Psychology. Hanno partecipato all’indagine circa quindicimila soggetti volontari di età compresa tra i diciotto e i ventotto anni, arrivando alla conclusione che anche se è vero che avere un rapporto stretto con una persona rende molto felici ma con una eccezione: per le persone molto intelligenti questo non è altrettanto vero e anzi per loro porta all’insoddisfazione frequentare costantemente gli amici. per questo motivo tentano di averne pochissimi e a frequentarli ancora di meno. Una spiegazione da ricercare nel passato, quando i primitivi più intelligenti riuscivano a fare a meno del gruppo per sopravvivere  e così tendevano all’isolamento.

Un’altra spiegazione più coerente con i tempi moderni è che le persone molto intelligenti riducono il numero di amici e la frequentazione perché preferiscono concentrarsi su sé stessi e quello che fanno piuttosto che coltivare il rapporto amicale.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: