Miti da sfatare: la top ten dall’omeopatia alla diagnosi precoce per il cancro

falsi miti

C’è chi ne fa teorie scientifiche vere e proprie, ma si tratta di falsi miti dimostrati negli anni da numerosi studi. Nonostante ciò continuano a godere di immeritata fama. Nature ne stila una lista di 9 falsi miti… quelli più tenaci e insiti nella nostra cultura.

Alto in classifica va sicuramente annoverata la Diagnosi precoce per il Cancro. La convinzione che screening regolari e diagnosi precoci salvino sempre e comunque dal tumore è tra le bestie nere della scienza. Molte le ricerche che hanno dimostrato che per alcune forme di cancro la prevenzione purtroppo non salva sempre la vita. Basti pensare al tumore alla tiroide, alla prostata e al seno.

Dal 1945 ci portiamo poi dietro un altro mostro sacro, che riguarda i radicali liberi e la loro importanza nell’invecchiamento. Segue poi l’idea che gli antiossidanti li neutralizzino, con effetti benefici sulla salute. Anche qui molti gli studi che hanno dimostrato come chi produce più antiossidanti non viva poi più degli altri. Ma il mercato ormai saturo di questa errata notizia ne fa commercio.

Falso anche pensare che gli uomini abbiano il cervello molto più grande rispetto a quello degli altri animali. Misura 7 volte quello degli altri animali della sua taglia, ma la stessa proporzione vale anche per topi, delfini e alcuni tipi di uccello.

Infine tema molto caldo riguarda omeopatia e vaccini: per l’omeopatia molti studi hanno rivelato che non è efficace cmd medicina alternativa e i vaccini non sono causa di autismo come voleva far credere un medico inglese poi radiato per aver contraffatto i risultati di uno studio.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: