Liberati i Marò, tornano a casa. Purtroppo è una Bufala

bufala marò

Per prima sono caduta in questa bufala svelata solo cercando altre notizie in rete per capirne bene la fondatezza. Ma purtroppo si tratta solo dell’ennesima Bufala che gira su Internet e così eccoci qui ad informarvi della non veridicità di questa notizia pubblicata ieri su Il GioMale (che a prima letta si poteva anche pensare fosse una news de Il Giornale).

Il post in questione era intitolato “Marò in viaggio verso l’Italia, liberati, finalmente tornano a casa”, ma di vero sfortunatamente non ha proprio nulla. Non vera neanche la prosecuzione del pezzo che parlava di un fantomatico piano B che riguardava la liberazione forzata degli italiani da parte dell’alleanza Italia – Russia.

Per ora la situazione è quella descritta da il Sole 24 Ore:

L’Italia ha depositato presso la Corte permanente d’arbitrato de l’Aja una richiesta di «autorizzare il fuciliere Girone a tornare in Italia e a restarvi per tutta la durata della procedura arbitrale in corso fra le Parti». Lo ha reso noto ieri la Farnesina. «Con tale istanza – si legge nel comunicato del ministero – l’Italia ha chiesto di riconoscere e proteggere alcuni diritti fondamentali anche prima delle soluzione definitiva della controversia. Il Tribunale fisserà la data di discussione della richiesta italiana».

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: