Casa EditriceProssime uscite: Il Segreto delle sette dame

Le Google Car considerate al pari di guidatori umani negli USA

Il voto degli utenti
[Totale: 0 Media: 0]

Google_Car

E’ a partire dal 2009 che Google ha iniziato a lavorare al progetto delle sue vetture a guida autonoma, un progetto descritto inizialmente come innovativo, che continua a tenere impegnato il colosso di Mountain View ancora oggi e che ha ufficialmente aperto la strada ad altri colossi tecnologici e importanti case automobilistiche, decise a investire in questo settore che, nei prossimi anni, potrebbe cambiare di certo il trasporto in città.

Prima che ciò avvenga, tuttavia, sarà necessario attendere ancora diversi anni, almeno fino a quando le vetture a guida autonoma potranno essere commercializzate. Ma intanto, almeno negli USA, sembra essere stato fatto un importante passo avanti, con la scelta dell’autorità di regolazione della sicurezza nei mezzi di trasporto, che ha deciso di considerare le tecnologie utilizzate nelle vetture autonome al pari di guidatori umani.

Da diversi anni a questa parte, in particolare, Google ha iniziato a testare direttamente su strada le sue vetture autonome, partendo dalle strade della California a quelle di Austin, in Texas e annunciando di recente la decisione di avviare i test prossimamente anche a Washington. La questione, tuttavia, è più complessa, soprattutto in merito alla necessità di ottenere i permessi necessari per la vendita, in futuro, delle sue Google Car.

In merito alla questione, tuttavia, si è pronunciato Paul Hemmersbaugh, consigliere capo della National Highway Traffic Safety Administration, in risposta ad una lettera ricevuta dal colosso di Mountain View, Hemmersbaugh ha confermato che in assenza di un essere umano in grado di controllare il veicolo, il guidatore può essere considerato qualunque cosa in grado di muovere il mezzo di trasporto. Il prossimo passo, secondo la NHTA statunitense è creare uno standard che possa essere applicato ai mezzi di trasporto controllati da un guidatore umano.

Nonostante il parere positivo dell’autorità, non esiste ancora una legge che regoli l’uso di mezzi di trasporto a guida autonoma, situazione che, tuttavia, potrebbe cambiare in un futuro non troppo lontano.

Commenti

commenti