Lavori in corso. A primavera Arexons e i suoi prodotti per trattare il metallo… Vernifer/Ferox/Stucco per Metallo

Il bel tempo si sa è ispiratore. Quando si allungano le giornate, tornati dal lavoro c’è tempo – volendo – di fare tutti quei lavori rimandati per il freddo, la pioggia che ora non hanno più motivo d’aspettare. Non c’è più ragione per non farli.

Messi da parte i dubbi e incertezze, ho preso una spatola e una bella spazzola in ferro e ho cominciato a pulire un vecchio cancello. Nello stesso periodo su quello stesso cancello sono stati applicati dei fogli di lamiera per limitare la visione ai “passanti” o curiosi di quanto ci fosse all’interno del giardino. Ho così aspettato le saldature delle nuove parti per concludere la mia opera di recupero e riqualificazione.

L’intento iniziale era solo carteggiare, passare del Ferox sulle parti che presentassero macchie consistenti di ruggine e verniciare tutto con il nuovo Gel Vernifer dell’Arexons. Questi due prodotti dalle capacità note, hanno una composizione tale da  essere efficaci per contrastare la ruggine e conservare nel tempo le qualità del prodotto trattato. La composizione ne permette un uso diretto, senza doverlo diluire. Ha una forte capacità coprente. Il trattamento può prevedere anche una sola mano di vernice su oggetti non esposti alle intemperie. Su questi ultimi è preferibile una doppia mano di vernice.

2016-03-26 11.59.24

Tornando al cancello la superficie totale è di circa 190 cm per 200 cm, composto da barre in ferro  e da una nuova lamiera mai trattata in ferro zincato. Sono riuscito a coprire completamente la parte nuova con una sola mano. Ci sono state delle difficoltà per il fatto che si trattava di una parte completamente liscia. Per la porzione relativa alla struttura del cancello è stato tutto più facile, è bastato carteggiare e passare dapprima il ferox sulle parti in evanzato stato di deterioramento da ruggine (il cancello ha più di 100 anni). Stesso trattamento per le nuove saldature (che ho fatto ossidare). La ruggine e le zone ossidate, pulite vengono bloccate nella loro azione degenerativa. La vernice (che in questo caso avrebbe più o meno la stessa funzione) oltre a far tornare lucente e nuovo il ferro assicura la durata della protezione e un buonissimo effetto di coprente.

La formula Gel è più che apprezzabile in questo contesto. Limita le colature ed è più facile trattare le zone più lavorate.

A distanza di qualche giorno ho completato l’opera, passando una prima mano, e a distanza di altri cinque giorni (ho approfittato dei week end) la seconda. Il risultato è stato davvero di grande effetto e sopratutto, grazie al prodotto usato so che la durata del lavoro fatto si protrarrà nel tempo. (la resa è eccezionale per fare l’intero cancello sono bastati due barattoli  da 750ml e un pennello)

 

Con lo stesso tipo di  vernice, Vernifer ma di un altro colore e con l’aiuto sia del Ferox che dello stucco per metallo  ho effettuato dei piccoli ritocchi a delle persiane che avevano subito danni a seguito di un tentativo di furto. Ho eseguito la carteggiatura della parte, ho passato il Ferox per garantirne l’inossidabilità delle zone scoperte e dopo ho stuccato le zone che erano state comunque distorte e rovinate nel tentativo di effrazione. Una volta preparato il composto, aggiungendo allo stucco, il catalizzatore (il tubicino accluso nella confezione che si deve mescolare allo stucco, così da formare un impasto che indurirà entro pochi minuti), non ho dovuto far altro che passarlo sulla persiana.

2016-04-26 18.34.33A distanza di qualche giorno ho scartavetrato il tutto rendendo la superficie liscia, prima con carta vetrata grossa, poi fina e mettendo all’interno della stessa una tavoletta per riprendere con accuratezza  le forme della superficie originale.  La vernice Arexons, garantisce il colore e il mantenimento dello stesso nel tempo. Il lavoro ha incontrato qualche difficoltà, più per la posizione di lavoro, che per l’uso dei materiali. Bisogna giusto imparare a dosare l’apposito catalizzatore rispetto allo stucco. Attenzione nell’uso di quest’ultimo. Va evitato assolutamente il contatto con gli occhi. Nell’uso di tutti questi prodotti consiglio vivamente i guanti e occhiali . Ci sono in commercio quelli usa-e-getta che sono perfetti. Non limitano nella sensibilità e non sono fastidiosi. Quanto agli occhi, ci sono quelli antinfortunistici. Io – fortunato – ho usato i miei da vista. In ogni caso, per le vernici di cui vi ho raccontato, alla fine dei lavori si devono pulire, con acquaragia,  oggetti, pennelli, spatole e con un panno inumidito, mani e braccia dagli eventuali residui di vernice.  Sarà anche questa circostanza,  che ci farà ancora più apprezzare un prodotto gel. Schizzi saranno minimi, quasi inesistenti. Lo spreco e le gocce non ci sono proprio.

Il risultato è praticamente perfetto, e sopratutto non devo pensare ad eventuali insorgenze di ruggine nel tempo grazie al trattamento operato precedentemente con questi prodotti, sicuri e garantiti da un marchio che è una certezza.

 

pizap.com14617025399471

 

Share

Commenti

commenti