La fluidità, la pansessualità o essere bisex, tante parole per un semplice concetto

Adesso molte persone si dichiarano Fluidi o Pansessuali. Sono coloro che dicono di essere attratti piú dalla persona, che dal fatto di essere uomo o donna. Un concetto, che detto cosí, sembrerebbe assai profondo e degno d’ammirazione. Essere coinvolti a livello intellettivo, emozionale va oltre il comune senso d’attrazione per gli uomini o le donne, aldilà del proprio genere.

Percepire sensazioni  non tanto fisiche, quanto empatiche, emotive, trovarsi d’accordo su tutto, avere le stesse ambizioni, gioie, obiettivi. Sognare le stesse cose e volerle vivere assieme. Sono i cosi-detti progetti da fare insieme ad un partner. Questo accade ormai  tra persone, tra esseri, tra anime gemelle. Anime che oggi sono più libere. Sono senza una connotazione sessuale, ma che poi comunque la esprimeranno. Vivere sereni, questa è la cosa più importante. Preferibilmente in pace con tutti e senza pregiudizi e visioni limitate, senza giudicare per non essere giudicati. Essere insomma Flessibili nei concetti più profondi.

 

Nella descrizione fatta, potremmo far pensare al Fluido, come a chi abbia tanti pregi, perchè libero e senza preconcetti. Questi invece, potrebbe  essere pure uno “stronzo/a”, non stiamo parlando di santi o caratteri puri, fuori dalla norma, ma di persone normali come chiunque. Le inclinazioni o le situazioni di armonia interiore o fisica non incidono sulla sfera caratteriale. Si è quel che si è a prescindere dalla sessualità. Certo caratteri meno esasperatamente mascolini o meno femminili sono evidenti agli occhi, anche senza cercare la malizia. La contestualizzazione di comportamenti, nel lavoro, famiglia, amicizia spiccano quando emerga un non so che di difformità. Ciò non dovrebbe  mai sfociare in un disagio ne per chi si mostra per il suo vero modo d’essere, ne per chi convive tale situazione.

L’orientamento sessuale non può essere ne modificato  ne imposto ma può diventare una “variabile” consapevole, una  libertà  senza schemi comportamentali o sessuali. Non c’è una  ricerca del nuovo,  un’opportunità, un’opzione per il  proprio benessere psicofisico, le cose accadono e forse oggi si è più liberi di scegliere.

Si cresce, ci si modifica, ci si accetta. La fluidità, la pansessualità sono momenti di passaggio che portano alla propria accettazione, alla definizione del proprio orientamento. L’esperienza e la vita, le amicizie, solo queste potranno portare a definire la propria eterosessualità, l’essere Gay o Lesbiche, oppure ancora bisessuali.

Molti personaggi famosi abbracciano oggi la autodefinizione di “sessualmente fluidi“: Cara Delevingne, Kristen Stewart, Angelina Jolie, Megan Fox, Lady Gaga, Amber Heard, Anna Paquin e Evan Rachel Wood, Michael Stipe.Allo stesso modo in cui lo erano Marlon Brando, Freddie Mercury e David Bowie.

 

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: