Italiani: popolo di sportivi sia nella pratica che negli acquisti online

Italiani sportivi quindi ma non solo come spettatori. Secondo una ricerca Doxa*,infatti, più del 60% di uomini e donne oltre ad interessarsi allo sport iniziano a praticarlo, privilegiando in particolare la corsa e il nuoto.

Sarà quindi per effetto dell’aumento della pratica di attività fisica che oggi lo sport è sempre più radicato nelle abitudini degli italiani, tanto da emergere tra i trend topic di attualità con notizie relative al “fenomeno Ronaldo” o alla protesta di Serena Williams agli scorsi US Open, solo per fare degli esempi.Una tendenza che si riflette anche nel mondo digitale con il fiorire di piattaforme per la fruizione di contenuti in streaming o la diffusione di App dedicate esclusivamente al fitness e al monitoraggio dei propri workout.

A confermarlo anche Privalia, il sito di shopping online leader in Italia, che nel primo semestre 2018 ha potenziato la varietà dell’offerta del settore, registrando un aumento del 15% delle vendite Sport, con un picco del +42% nella categoria “outdoor”e del +80% nello “sci e snowboard”: l’abbigliamento sportivo online, accessori compresi, non delude, accontentando i gusti di tutti.

 

SPORTIVI DIGITALI: LE DONNE SI ALLENANO CON PIÙ COSTANZA

Analizzando il proprio database, Privalia ha delineato un profilo del cliente sportivo: rispetto a settori come Moda e Accessori emergeuna presenza molto più bilanciata nel rapporto donna/uomo con un 60% di acquirenti sport di sesso maschile, oltre a una maggiore trasversalità a livello anagrafico.Relativamente all’età il distacco è sempre più ridotto: emerge la fascia clienti di età compresa tra i 25 e i 35 anni (42%),seguita dai 35-45 anni (37%)e dai 45-55 anni (21%). Le regioni più “attive” sono Lombardia, Lazio, Piemonte, Sicilia e Veneto.

Tra i prodotti più acquistati, le calzature sportivesi affermano con decisione sia per l’uomo che per la donna e il bambino, con un picco di oltre 2.000 ordini giornalieri tra scarpe per il running, trekking e sneakers.

In particolare, è l’uomoche su Privalia acquista soprattuttocalzature(55%)seguite dall’abbigliamento per l’outdoor (26%) e per la corsa (19%). Tra gli sport più praticati, infatti,si distingue il running(33%), sessioni di workoutin palestra o al parco (28%)e la passione per le attività all’aria aperta(25%)tra cui il ciclismo, l’arrampicata e il trekking. Da segnalare anchel’immancabile calcetto con gli amici, preferito dal 22% dei clienti Privalia, un interesse coltivato soprattutto dagli under 40.

Tra gli uomini il 54%pratica attività fisica almeno 2 volte a settimana, mentre il 23% ammette di dedicarsi solo saltuariamente a esercizi “fai da te” o con il supporto di video online e App per l’allenamento. Tra le donne, invece, la percentuale cresce con il 58% delle intervistateche si dedica allo sport con costanza.

Dalla ricerca condotta da Privalia emerge, infatti, la forte connotazione di empowerment femminilenel panorama dello sport. Il 42%delle clienti intervistate dichiara di allenarsi per passione,per mantenere l’equilibromente e corpo 37%e persentirsi meglio con sé stesse(21%), non più con l’obiettivo finale di piacere agli altri.Tra le discipline più praticate dalle acquirenti donne le più diffuse sono il nuoto(39%),la corsa (35%)e il fitness(28%), difatti tra i prodotti preferiti emergono costumi sportivi (41%),pantaloni e leggings tecnici (32%) utilizzati anche per il tempo libero, e infine scarpe sportive (27%).

Una nota particolare meritano i genitori clienti di Privalia: nelle famiglie in cui almeno un componente pratica sport, i bambini vengono maggiormente avvicinati all’attività fisica (56% dei casi), e se i papà sono più propensi ad orientarli verso discipline individuali (61%),le mammeinvece preferisco indirizzare i figli verso gli sport di squadra (77%).

I SPORT: GLI ITALIANI LO PREFERISCONO ALL’ARIA APERTA

Sempre nell’ambito della ricerca Privalia, sono state approfonditele abitudini nella pratica sportiva.

Crescono leattività all’aria aperta: allenamenti al parco ed escursioni a piedi o in bicicletta interessano il 61%dei consumatori, dato che supera le ultime analisi svolte dall’Istituto Piepoli** per Fidal – Federazione Italiana di Atletica Leggera – secondo cui un italiano su due corre all’aria aperta almeno una volta al mese.  Si diffonde, inoltre, il trail running,disciplina amata tanto dagli uomini tanto dalle donne, che consiste nella corsa lungo sentieri immersi nella natura, da condividere in coppia col partner (42%) o con un gruppo di amici (37%).

Nell’ultimo anno, anche gli sport invernalihanno registrato una forte crescita di interesse da parte dei clienti Privalia, con una particolarità: non si compra solo nei mesi freddi, ma, complice la combinazione tra brand di qualità e offerta vantaggiosa sul sito, gli acquisti sono ormai destagionalizzati. Basti pensare che lo scorso giugno sono stati acquistati sul sito oltre 1.000 capi di abbigliamento da sci in un’unica giornata.

LO SPORT FA TENDENZA: DALL’ATHLEISURE AL REVIVAL DEI BRAND ICONICI

Il mondo dello sport si contamina in modo sempre più profondo con la moda, andando a definire nuove tendenze e conquistando i guardaroba più cool. Così Privalia propone ogni giorno vendite flash dell’intero panorama activewear, mixando brand specializzati in prodotti tecnici a marche di sportswearlifestyle, perfette per donne e uomini contemporanei, sempre veloci e in movimento.

L’abbigliamento sportivoviene reinterpretato con la crescente diffusione dell’athleisure:un mix tra capi tecnici e stile casual, che si è imposto recentemente anche grazie alle numerose capsule collection nate dalla collaborazione tra noti brand di moda e di sport. Un urban lookamato soprattutto dalle “fashioniste”: trainer voluminose, marsupi, cappellini con visiera, colori accesi e abbinamenti insoliti.

Un’altra tendenza è il ritorno delle grandi marche sportive italiane e internazionali anni ‘80-’90con linee di prodotti ispirate all’heritagedel brand nello stile e nella scelta di capi iconici che hanno segnato la storia.

 

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: