Idiozia senza fine, il Ken (di Barbie) Umano esiste

Con tutte le cose che si sentono, con le malattie e gli interventi chirurgici a cui le persone “normali” si devono sottoporre, venire a conoscenza, sapere che nel mondo esistono queste persone mette i brividi. Un brivido non di disprezzo ma di semplice disappunto.

Qualcuno che probabilmente non ha problemi economici, ossessionato dalla figura di un pupazzo di plastica, ha fatto tutto – fino ad oggi – nella sua vita per assomigliargli.

Si chiama Rodrigo Alves e a 34 anni ha subito 58 interventi estetici per somigliare a Ken. Può definirsi  l’uomo più rifatto del mondo ha fatto di tutto per somigliare al fidanzato di Barbie. L’aspetto attuale è di un essere che non si capisce neppure a quale genere appartiene.

Un’ossessione che è diventata una forma di ostentazione, ma anche motivo per il quale viene invitato nelle trasmissioni (spazzatura) delle TV, dove viene messo in risalto e non criticato questo mondo dell’apparire. Parlare dell’essere più che dell’apparire è oggi  alquanto inopportuno, o inadeguato in un mondo fatto di apparenza, party, fotografie, dove la faccia plasticosa e monoespressiva spara questa immagine irreale.

Sempre il mondo “finto”, gli da popolarità facendolo sfilare, facendolo diventare un’icona della moda. Lo spessore alto della nostra cultura odierna incorona i nuovi riferimenti, l’immagine stessa della nostra società.

La cosa più triste è quanto interesse ci sia intorno a questa notizia, un rimpallo tra blog e siti di un certo livello. Anche noi ci siamo interessati, per curiosare e rendersi conto quanto un portafoglio pieno e la curiosità delle persone possano alimentare e sommare ad idiozia altrettanta stupidità. Ha partecipato ad una nota trasmissione televisiva e questo ha alimentato la sua popolarità.  Alves ha speso l’equivalente di circa circa 425 mila euro, nelle diverse operazioni chirurgiche e trattamenti estetici: i più difficili, ha confessato, il lifting facciale e il rifacimento degli addominali. Ha rischiato infezioni gravi e il distacco del naso. Fisicamente il suo aspetto è indubbiamente migliorato, un po’ come le donne che si rifanno (male) il seno ora è tutto gonfio e con addominali scolpiti. Tutto finto e lo si intuisce guardando bene oltre alle parti in silicone, i muscoli, quelli reali praticamente assenti.

Un tempo si facevano i giochi, pupazzi che riproducevano le fattezze di personaggi famosi (televisivi o del cinema), adesso è il contrario, le persone cercano di somigliare ai pupazzi. Non so quanto queste operazioni (nel tempo) possano far bene alla salute di Rodrigo. Non so se invecchiando, la pur plasticosa pelle potrà essere tirata in eterno. Ma poi se decidesse di cambiare idolo e diventare Big Jim? P.S. Mi risulta comunque che Barbie abbia lasciato Ken.

 

Vi lascio con una gallerie di foto tratte dal profilo Istagram di Rodrigo Alves (rodrigoalvesuk) e le sue tante foto:

 

https://www.instagram.com/rodrigoalvesuk/

 

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: