Google Pay: dal 18 dicembre supporterà PostePay Evolution

Anno dopo anno cresce il numero di consumatori, anche in Italia, che si affida a smartphone e sistemi di pagamento elettronici per gestire i propri soldi. Che si tratti di effettuare pagamenti online o pagare in un negozio attraverso lo smartphone, la fiducia riposta in questi servizi digitali continua ad aumentare, come dimostrano le molteplici alternative a disposizione dei consumatori.

Tra queste abbiamo già parlato di Google Pay, il digital wallet creato dal colosso di Mountain View che unisce i sistemi Google Wallet e Android Pay. Proprio Google Pay continua ad essere costantemente aggiornato, con l’obiettivo di supportare il maggior numero di carte e sistemi di pagamento. Dopo la conferma, qualche mese fa, della maggiore integrazione con PayPal, è di questi giorni un’altra importante novità. Tra pochi giorni Google Pay supporterà anche i pagamenti attraverso PostePay Evolution.

La conferma arriva dal sito ufficiale di Poste Italiane, con un breve comunicato:”Dal 18 dicembre con Postepay Evolution puoi abilitare il servizio Google Pay in App Postepay per pagare contactless o online utilizzando il tuo smartphone android: ti basterà avvicinare il tuo smartphone al POS Contactless con schermo acceso oppure pagare in tutte le App che accettano Google Pay”.

Questo significa che i proprietari di una carta PostePay Evolution, dal 18 dicembre, potranno associare la propria carta al servizio Google Pay. In questo modo sarà possibile effettuare pagamenti digitali o nei negozi fisici in modalità contactless, avvicinando lo smartphone al POS, presso tutti i punti vendita che supportano Google Pay.

I pagamenti contactless per cifre inferiori ai €25 verranno effettuati istantaneamente, senza bisogno di autenticazione. I pagamenti per somme superiori ai €25, invece, richiederanno l’autenticazione del proprietario.

Per il momento ad essere supportate saranno solo le carte PostePay Evolution, e non le altre versioni di PostePay. PostePay Evolution offre agli utenti funzioni simili a quelle di un conto corrente bancario, con IBAN. In Italia sono attive, attualmente, 5 milioni di PostePay Evolution. In totale 18 milioni sono invece le carte prepagate PostePay attive nel nostro paese, considerando tutte le altre versioni esistenti.

Considerando questi numeri, le carte prepagate di Poste Italiane sono tra gli strumenti di pagamento più utilizzati in Italia e non stupisce che Google Pay abbia scelto di iniziare a supportarle per avvicinarsi ad una fetta di pubblico molto ampia.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: