“Every other week”. Ikea pensa lo spot per i genitori separati [VIDEO]

ikea_separati

“Where life happens”. Bellissimo, commovente. I pochi giri di secondi Ikea riesce a trasmettere tutto quello che un figlio di separati può portarsi dentro. Uno spot pensato per stare al passo con i tempi e dove la realtà non è fatta solo dalla famiglia del Mulino Bianco. Nel filmato si vedono due persone che si sono separate, due nuove vite che prendono strade diverse anche se rimangono legate dal figlio. Quando arriva il papà, la mamma avvisa il bambino che sta ancora nella sua cameretta. Prende la borsa con il cambio per il fine settimana che passerà nella nuova casa del padre. Porta via i suoi pennarelli che tiene stretti in mano. La tristezza della prima parte del video, dove un uomo e una donna hanno smesso di amarsi, la freddezza del loro saluto, il figlio che va via di casa lasciando l’ultimo sguardo nella sua camerata, il luogo che probabilmente lo accoglie nei momenti più tristi della giornata, il nido che da sicurezza… in contrapposizione con quello che avviene dopo, quando arrivati in macchina alla casa del padre, in un nuovo quartiere, una casa diversa… arriva in quella che sarà la sua camerata nei weekend con il padre. Quando apre la porta, il suo viso si illumina: la camerata è la stessa identica, con tutto messo nello stesso modo, anche il posto per poggiare i suoi pennarelli.

Dolcissimo.

A curare la realizzazione dello spot è stata l’agenzia di Stoccolma Åkestam Holst, che ha puntato sul fatto che “Ikea impara continuamente come le persone reali vivono e quali sono i loro bisogni. È la loro vita quotidiana ad accendere l’ispirazione per creare prodotti e soluzioni per vivere la quotidianità al meglio“.

Al giorno d’oggi la quotidianità è fatta anche d’altro, non solo dei genitori felici e il nonno con i capelli bianchi pronto a portare sorrisi in casa. Ci sono anche problemi, cambiamenti, separazioni. Ed è proprio sulla nuova realtà che si affianca alle famiglie classiche che Jesper Holst/Michal Sitkiewicz si concentra, per trasmettere la realtà di un bimbo che se anche preso dal turbinio di una famiglia che si disgrega, può ritrovare il proprio equilibrio con l’attenzione ai piccoli dettagli.

Ecco il video “Every other week”

Share

Commenti

commenti