Crescere i figli senza dargli la percezione di come gestire i soldi un domani

Quante volte pensiamo a come i nostri comportamenti possano, in futuro, influenzare la crescita dei nostri figli. Dargliele tutte vinte potrebbe farli diventare degli adulti senza l’idea di cosa sia un sacrificio, dargli sempre ragione potrebbe creare forti disconnessioni dal mondo dei pari e accrescere insicurezze una volta che la bolla di vetro sotto cui li abbiamo cresciuti per un motivo o per l’altro verrà a cadere. Ma avete mai pensato al discorso economico che affronteranno da adulti e da come possiamo influenzare il loro atteggiamento fin da piccoli?

Secondo Scott Moffitt, proprietario e financial planner del Summit Financial Group, i genitori sono “l’esempio predominante che i bambini hanno di come gestire il denaro”. Ebbene si, anche in questo settore l’imprinting glielo diamo noi. Il brutto è che difficilmente ce ne rendiamo conto, o almeno quando ancora è possibile fare qualcosa di buono per il loro futuro.

Una intervista di Business Insider, ci fornisce una via di uscita prima che sia troppo tardi. Sono intervenute sull’argomento Moffitt e Meri Wallace, psicoterapista infantile e familiare, per spiegare come  i genitori influenzino le scelte dei propri figli nella gestione dei soldi una volta diventati adulti.

1. Genitori che spendono troppo diventano modelli negativi per i propri figli

I bambini sono delle spugne e anche quando non ce ne accorgiamo stannop registrando ogni nostra azione. Quindi il consiglio per crescere adulti rispettosi del denaro e in grado di gestirlo al meglio è proprio quello di prestare attenzione noi stessi a come gestiamo i soldi in loro presenza.
“Genitori che spendono molto o che spendono sempre più di quanto abbiano, non insegnano a rispettare un budget o a farsi bastare i soldi” ha spiegato Wallace. E se finiscono con l’indebitarsi, i figli a un certo punto lo verranno a sapere.

2. Non saper dire di no crea figli spendaccioni

Chi per scelta e chi per sensi di colpa dati dalle tante ore a lavoro, sono moltissimi i genitori che non sanno dire di no ai propri figli. Assecondare ogni richiesta insegna che possono semplicemente andare a prendersi ogni cosa che desiderano.  Da qui esce quel senso di dover avere tutto quello che desiderano perchè gli spetta di dovere, portandoli così a spendere più di quanto abbiano.

3. Si alla paghetta

La paghetta instilla nel bambino il senso di dovere e così imparano che bisogna darsi da fare per ottenere qualcosa. In questo modo cominciano anche a capire il vero senso del denaro .

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: