Cosa sono le onde gravitazionali? perché è importante questa scoperta?

sasso

Spazio Tempovelocità della luceforza gravitazionale, termini che per la gente comune si sono sentiti solo nei film di fantascienza. Cosa significa tutto ciò in parole semplici. Cerchiamo di capirne il valore

“Il Direttore dell’Istituto di Fisica dell’Accademia di Prussia, Albert Einstein aveva presentato una equazione dove metteva in relazione tali elementi. Cosa sono le onde gravitazionali?  Sono increspature spazio-temporali, che si sono propagate fino a noi dopo essere state prodotte da un evento cataclismico avvenuto nell’universo remoto. Tale teoria, chiamata della “Relatività” fu formulata dal giovane Fisico  Einstein già nel lontano  25/11/ 1915″.

Albert

Tali onde si  espandono e contraggono lo Spazio-Tempo. Quando le masse di grandi dimensioni entrano in contatto tra loro, maggiori saranno le dimensioni e maggiore  sarà la distorsione spazio-temporale. Tale piegatura dello Spazio-Tempo determina il modo in cui un corpo celeste interagisce con un altro.

Affinché si crei un’onda gravitazionale, tuttavia, è necessario che ci si trovi in presenza di masse gigantesche, come ammassi di galassie o buchi neri e che ci sia un’asimmetria nella massa, ad esempio un’esplosione, o una collisione tra due buchi neri non produce dati osservabili se non attraverso le onde gravitazionali, ha detto il coordinatore della collaborazione Virgo, Fulvio Ricci. Tutto, ha aggiunto, è durato una frazione di secondo, ma l’energia emessa è stata enorme, pari a 3 masse solari” Questo fenomeno oltre a confermare l’esistenza delle onde gravitazionali è stata un’ulteriore conferma dell’esistenza dei buchi neri. Dalla collisione di due enormi buchi neri, se ne è formato uno nuovo che ha sprigionato le onde gravitazionali che sono arrivate, per la prima volta,  nel loro moto fino ai nostri strumenti.

Tale analisi è stata riscontrata sia in America che in Italia, rilevate dalle antenne degli  strumenti LIGO e VIRGO situate nei due Paesi . L’Italia con l?istituto Nazionale di Fisica Nucleare partecipa attivamente alla ricerca da molti anni.

La maniera in cui si propagano le onde nello spazio- per capire – è simile a quelle provocate da un sasso che cade in acqua. Dal punto di contatto di propagano in tutte le direzioni in maniera concentrica. Nel loro espandersi, le onde, ditorcono lo Spazio Tempo provocando allungamenti o compressioni e ciò riguarda tutto ciò che vi è all’interno.

 

.  “

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: