Condom Snorting Challenge: di cosa si tratta e perchè è finita (ancora) sotto i riflettori

Si è parlato spesso di sfide (o challenge) assurde che si sono diffuse attraverso il web in tutto il mondo diventando letteralmente virali. E’ innegabile come alcune di queste sfide, in determinati casi siano nate con uno scopo ben preciso, ad esempio per beneficenza e a supporto della ricerca come avvenuto ad esempio con l’Ice Bucket Challenge lanciata qualche anno fa dall’Associazione statunitense contro la SLA.

Ma la situazione appare totalmente diversa quando, le sfide, diventano pericolose o potenzialmente dannose per la salute, arrivando a mettere a rischio la vita delle persone. E’ il caso della Condom Snorting Challenge, una folle sfida che risale ad alcuni anni fa, ma che negli ultimi giorni è tornata al centro dell’attenzione mediatica globale.

Ma in cosa consiste, esattamente, questa folle sfida? Chi decide di accettarla deve essere in grado di inalare un preservativo attraverso la narice e farlo uscire dalla bocca facendolo passare dalla gola. Sembra superfluo sottolineare che, il pericolo maggiore è dato dal rischio di soffocamento che un’azione del genere potrebbe provocare. Il vero problema, in questo caso, è da riscontrare nel motivo che ha riportato l’attenzione su questa folle sfida del web.

La maggior parte dei media ha descritto la Condom Challenge come l’ultima folle moda che impazza tra i giovani. Ma la realtà, in questo caso, è ben diversa. La Condom Snorting Challenge è storia vecchia e risale addirittura al 2007. Come evidenziato anche dal Washington Post, i video che si trovano online sono vecchi di anni. Si è tornati a parlarne in seguito ad un workshop per genitori organizzato di recente a San Antonio, in Texas, dove si è parlato delle mode più pericolose per gli adolescenti, che comprendono anche le sfide virali che spesso impazzano sul web.

La notizia è stata quindi ripresa e in breve tempo ha fatto il giro del mondo, puntando nuovamente i riflettori su questa pericolosa sfida. Bisogna ricordare, tuttavia, come la diffusione virale di sfide assurde e pericolose che fanno il giro del web, sia diventata ormai una consuetudine. Uno degli esempi più recenti riguarda la Tide Pods Challenge, che consiste nel mordere e masticare capsule di detersivo. A dimostrazione di quanto pericolosa sia questa pratica, sono diverse decine i casi di adolescenti statunitensi ricoverati in ospedale che hanno messo a rischio la propria salute per una manciata di like sui social.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: