CityScoot: il nuovo servizio di scooter sharing elettrico debutta a Roma

 

Il traffico urbano è un problema con cui milioni di persone devono fare i conti quotidianamente, lo sanno soprattutto gli abitanti delle grandi città. I veicoli in transito continuano ad aumentare e i tempi di percorrenza si allungano rendendo gli spostamenti sempre più complicati. E’ inevitabile che le piattaforme di mobilità condivisa rappresentino una valida alternativa, soprattutto se offrono la possibilità di muoversi con mezzi di trasporto dalle dimensioni ridotte.

E’ il caso di CityScoot, start-up francese che offre un servizio di scooter sharing completamente elettrico che, dopo aver raggiunto Milano, debutta ufficialmente a Roma.

La presentazione del servizio è avvenuta a piazza del Campidoglio. CityScoot funziona in maniera semplice e intuitiva. Attraverso l’app mobile è possibile controllare la disponibilità dello scooter più vicino. Una volta prenotato, resterà riservato per 10 minuti e dovrà essere sbloccato con il codice ricevuto dal cliente attraverso lo smartphone. Il costo del servizio sarà di €0,29 al minuto, ma sarà possibile beneficiare della tariffa CityRider al costo di €22 per 100 minuti. Al termine del noleggio lo scooter dovrà essere parcheggiato in una delle zone CityScoot sparse per la città.

La start-up francese ha deciso di sperimentare il servizio a Roma partendo con 200 scooter elettrici, ma il numero verrà presto esteso a 500 fino ad arrivare entro i prossimi mesi a 1000 scooter noleggiabili in città. Si partirà dal centro storico per poi estendere il servizio alle zone piazza Re di Roma, Circo Massimo e Ponte Milvio.

Gli utenti non dovranno preoccuparsi di nulla. Gli scooter elettrici CityScoot saranno controllati e ricaricati periodicamente dal personale dell’azienda, in modo da essere sempre pronti per il noleggio. Gli utenti saranno inoltre coperti dall’assicurazione stipulata in collaborazione con il gruppo Allianz.

Infine CityScoot ha organizzato due iniziative molto interessanti per i suoi clienti. La prima prevede un corso gratuito per la guida dello scooter, per tutti gli utenti che durante la registrazione al servizio dichiareranno di non avere dimestichezza con la guida di uno scooter. Il secondo, in collaborazione con la Croce Rossa Italiana, permetterà di apprendere le nozioni per il primo soccorso durante le emergenze stradali.

La sindaca di Roma, Virginia Raggi, ha commentato:“Un nuovo servizio di scooter sharing elettrico a disposizione della città. Ampliamo la rete di mezzi completamente eco-sostenibili grazie all’ingresso di nuovi operatori. Roma si dimostra ancora una volta polo attrattivo per le imprese che vogliono investire sul territorio. La mobilità elettrica e condivisa rappresenta il futuro delle nostre città. È una sfida che come Roma Capitale abbiamo deciso di accogliere. Con Cityscoot stiamo arricchendo l’offerta di mezzi agili, veloci ed ecologici per cittadini e turisti. È un servizio che ha già ottenuto un ottimo riscontro da parte degli utenti e guardiamo con favore a una sua espansione su tutto il territorio capitolino”.

Il General Manager di CityScoot Italia, Gianni Galluccio ha aggiunto:“Il futuro della mobilità urbana non puo’ che essere a “0 emissioni” e “0 rumore” e crediamo che questo rappresenti un enorme valore per una città come Roma, in cui il traffico è un tema molto complesso. Intendiamo collaborare fattivamente con l’amministrazione comunale”.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: