Calcio, Serie A: 0-0 tra Cagliari e Torino con Cragno decisivo tra i pali a salvare i sardi

Termina con un pareggio a reti bianche la 13° giornata del campionato di Serie A 2018-19: 0-0 nella sfida di metà classifica tra il Cagliari e il Torino. Decisive le parate di Alessio Cragno, il migliore in campo del match, che salvano più volte il risultato in favore dei sardi. I granata si portano a 18 punti, gli stessi di Atalanta e Fiorentina, con i bergamaschi che a sorpresa vengono sconfitti per 3-2 in extremis dall’Empoli (il gol di Silvestre porta momentaneamente i toscani fuori dalla zona retrocessione) e i viola che pareggiano nel derby dell’Appennino contro il Bologna al Dall’Ara per 0-0 (e sono proprio i felsinei a scivolare al diciottesimo posto, il più alto della zona retrocessione). Il Cagliari va invece a 15 punti, dividendosi il tredicesimo posto con il Genoa che pareggia contro la Samp per 1-1 nel primo derby della Lanterna dopo il crollo del Ponte Morandi: a segno i due uomini chiave dei due club Quagliarella e Piatek (su rigore), con quest’ultimo che si riprende la vetta della classifica marcatori sorpassando con 10 reti Cristiano Ronaldo. Che intanto continua ad essere decisivo per le sorti della Juventus, firmando il gol del vantaggio bianconero nell’anticipo del sabato pomeriggio contro la SPAL: il match termina per 2-o in favore della Vecchia Signora, con Mandzukic autore del raddoppio. Juve sempre più al comando della classifica, con 37 punti (12 vittorie, un solo pareggio e zero sconfitte!), 8 in più rispetto al Napoli secondo.

Un Napoli che non va oltre lo 0-0 contro un Chievo che vede il ritorno di Mimmo Di Carlo sulla panchina dei Mussi dopo le dimissioni di Ventura: i veronesi sono ancora in ultima posizione con un solo punto all’attivo (i punti sarebbero stati 4 senza penalizzazione, ma la squadra sarebbe rimasta lo stesso fanalino di coda), sei in meno rispetto al Frosinone. Frosinone che nell’anticipo del sabato sera affronta a San Siro la diretta concorrente al secondo posto del Napoli, ossia l’Inter, capitolando per 3-0. A segno Keita Balde, autore dei suoi primi due gol in maglia nerazzurra, e Lautaro Martinez. Lo scontro diretto per il quarto posto tra Lazio e Milan termina con un pari arrivato in zona Cesarini per i biancocelesti: l’autore del gol che evita ai suoi la quinta sconfitta su cinque contro le big è del “Tucu” Joaquin Correa. Il vantaggio rossonero è invece siglato da Franck Kessie. Cade invece la Roma di Di Francesco alla Dacia Arena di Udine: decide Rodrigo de Paul che regala ai friulani tre punti importanti nel giorno del debutto sulla panchina bianconera di Davide Nicola. Una Roma che viene sorpassata infine dal Parma, al momento una delle grandi sorprese di questo campionato, che sconfigge il Sassuolo (che ha per ora gli stessi punti dei giallorossi) in un derby emiliano. Ancora una volta decide il rinato Gervinho, con raddoppio dell’ex Zenit e Cagliari Bruno Alves. Inutile il rigore di Babacar, gol della bandiera per i neroverdi.

 

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: