Birra? Sì grazie, fa bene anche per il colesterolo

boccali_birra

Sulla birra se ne sono dette tante, dal “La birra fa latte” alle donne in gravidanza a tanti altri luoghi comuni più o meno sfatati negli anni nel bene e nel male. Ma la birra, alla fine, fa bene o male alla salute? A quanto pare fa bene e prende anche il posto al famoso bicchiere di vino al giorno. Infatti, secondo un recente studio americano condotto in Cina e presentato alle American Heart Association’s Scientific Sessions 2016, si è visto come bere una birra piccola al giorno preserva il colesterolo buono (Hdl) e previene anche problemi cardiovascolari anche gravi.

Questo non vuol dire però che sia concesso l’abuso di alcolici anche se si parla solo di birra e soprattutto bisogna stare attenti alle particolari fasi della vita: sconsigliata ad esempio se si è in stato di gravidanza, agli adolescenti e alle persone a rischio di dipendenza o con particolari malattie croniche. Attenzione anche se si sta assumendo qualsiasi tipo di farmaco. Divieto assoluto ad esempio per chi soffre di gotta perché la birra produce acido urico e che può quindi provocare dolore e infiammazione. Un altro punto a suo sfavore è anche l’influenza negativa sulla memoria e sulla concentrazione.

La conclusione però è sempre la stessa in tutti gli studi effettuati fino ad oggi: bere birra con moderazione non è dannoso per la salute.

Altro punto a suo favore il suo essere fonte di antiossidanti grazie al luppolo e al malto. vediamo nello specifico le proprietà benefiche dei suoi componenti:
  • Orzo: apporta vitamina B e fibre solubili che favoriscono il transito intestinale, riducono i livelli di colesterolo e il rischio di malattie cardiovascolari.
  • Il lievito: con vitamine B, soprattutto B1, B6 e B9 (acido folico), contribuisce a mantenere un bassi i livelli di omocisteina nel sangue riducendo il rischio di malattie cardiovascolari (omocisteina è una sostanza pro-infiammatoria sospetta nell’aterosclerosi). La vitamina B promuove anche la salute della pelle e dei capelli. Infine, lievito di birra è una buona fonte di vitamina B12.
  • Luppolo: contiene luppolina, una sostanza di colore giallo con proprietà lenitive, che aiuta a combattere contro lo stress e la depressione. Il luppolo ha proprietà anti-infiammatorie e presenta, secondo gli scienziati cinesi, alcuni interessanti effetti contro il morbo di Alzheimer e di Parkinson.
  • Minerali, la combinazione di un elevato contenuto di magnesio e un basso tasso il calcio è molto utile per il cuore e le arterie e aiuta a combattere contro i calcoli biliari e anche renali. La combinazione di un alto contenuto di potassio e basso contenuto di calcio, a sua volta, è utile contro l’ipertensione.
  • L’alcool fluidifica il sangue e agisce preventivamente contro l’ictus (stroke). L’etanolo ha un effetto positivo sul metabolismo del colesterolo e aumenta il colesterolo “buono” (HDL), degradando il colesterolo “cattivo” (LDL).

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: