Bancomat Pay: il nuovo sistema di pagamento digitale disponibile da gennaio 2019

Viviamo ormai in un mondo in cui il digitale è parte integrante delle nostre vite. E se questo ha contribuito a cambiare il modo in cui le persone interagiscono e comunicano tra loro, allo stesso modo ha rivoluzionato il modo in cui effettuano acquisti e pagamenti.

E’ evidente come l’avvento del commercio elettronico ha portato alla nascita di numerose piattaforme di pagamento digitali che rendono ancora più semplice effettuare pagamenti direttamente dallo smartphone. Tra le numerose alternative già esistenti, a partire dal 1° gennaio 2019 arriverà una nuova opzione che andrà incontro a milioni di consumatori italiani. Parliamo di Bancomat Pay il servizio di pagamento elettronico creato da Bancomat Spa.

Era il mese di agosto quando è stato presentato per la prima volta Bancomat Pay. Si tratta a tutti gli effetti di un sistema di pagamento elettronico che rientra nel processo di digitalizzazione dei servizi realizzato per i milioni di italiani in possesso di una carta Pagobancomat.

Ad oggi sono 37 milioni gli utenti italiani in possesso di una carta PagoBancomat che possono usare la propria carta per pagare nei negozi o ritirare denaro presso gli sportelli ATM. Bancomat Pay, tuttavia, nasce con l’obiettivo di offrire a questi utenti la possibilità di effettuare pagamenti elettronici senza bisogno della carta fisica e senza necessità di inserire ogni volta il PIN.

Il funzionamento è reso possibile grazie alla collaborazione con SIA, che ha integrato in Bancomat Pay la piattaforma Jiffy, che consente di effettuare pagamenti elettronici sicuri dallo smartphone attraverso il numero di cellulare. Gli utenti potranno così effettuare acquisti digitali o nei negozi pagando attraverso questo nuovo sistema. Una notizia positiva riguarda anche gli esercenti. La conferma che per le transazioni inferiori ai €15 saranno azzerate le commissioni interbancarie. Una novità che potrebbe spingere ulteriormente la diffusione dei pagamenti elettronici.

Bancomat Pay supporterà anche la piattaforma PagoPA, permettendo così agli utenti di effettuare tutti i pagamenti indirizzati alle Pubbliche Amministrazioni, come tasse universitarie, bollo auto, tributi, utenze e molto altro. Bancomat Pay potrà essere usato attraverso l’app omonima dedicata al servizio. Ma sarà accessibile anche attraverso le applicazioni di home banking delle 400 banche che supportano i servizi offerti da Bancomat Spa.

Non resta che attendere gennaio 2019 per scoprire come verrà accolto questo nuovo sistema di pagamento.

Share

Commenti

commenti