Apple: la piattaforma di video streaming sarà svelata in Primavera

La notizia era nell’aria già da parecchio tempo, ma è stato negli ultimi mesi che il celebre colosso della tecnologia Apple ha conosciuto un periodo complicato della sua storia. I tempi in cui gli iPhone registravano record di vendite trimestre dopo trimestre sono ormai un ricordo. Questo ha reso necessario un cambio di rotta importante, tanto da spingere il colosso di Cupertino a puntare maggiormente sui servizi per trovare nuova linfa vitale per i prossimi anni.

Ne sono un esempio i risultati finanziari dell’ultimo trimestre condivisi da Apple, che hanno confermato una riduzione delle vendite di iPhone, a fronte di profitti record per i servizi che per la prima volta hanno sfiorato un fatturato di 11 miliardi di dollari. Il futuro di Apple sembra quindi essere legato al successo dei servizi digitali. In quest’ottica appaiono sensate le indiscrezioni trapelate in questi giorni, che confermano l’ormai prossima presentazione di una piattaforma di video streaming made in Cupertino. Un servizio che punta ad entrare in un settore già dominato da realtà come Netflix e Amazon Prime Video.

Se le indiscrezioni trapelate dovessero rivelarsi veritiere, il 2019 potrebbe confermarsi un anno molto importante per Apple. Secondo i dettagli diffusi da Bloomberg, la multinazionale guidata da Tim Cook starebbe lavorando da alcuni anni alla creazione di una piattaforma di video streaming, puntando soprattutto sulle produzioni originali. Tanto da investire, fino ad ora, 1 miliardo di dollari per la produzione di serie e show inediti.

Per la presentazione al pubblico, continua Bloomberg, Apple starebbe preparando un evento in grande stile. Per questo avrebbe già spedito inviti ad alcune celebrità di Hollywood, da Jennifer Aniston a Jennifer Garner, Reese Whiterspoon e JJ Abrams. Le indiscrezioni fissano al 25 marzo la data di presentazione, ma altre fonti ipotizzano che l’evento possa invece slittare ad aprile.

Riguardo al catalogo offerto agli utenti, come già ricordato, dovrebbe essere composto da produzioni originali prodotte da Apple con investimenti importanti. Ma al tempo stesso l’obiettivo sarebbe quello di siglare accordi con altri network per ampliare il catalogo con altri show di successo. Il servizio sarà accessibile tramite Apple TV e dispositivi iOS, ma è probabile che per raggiungere altri utenti la società consentirà di abbonarsi anche ad utenti in possesso di dispositivi terze parti.

Resta solo da capire quando questa piattaforma verrà lanciata (l’ipotesi è durante l’estate) e quale sarà il prezzo di abbonamento.

Lo streaming video, tuttavia, non sembra essere l’unica novità in arrivo da Apple. Secondo le ultime voci di corridoio, la società starebbe preparando il lancio di una evoluzione di Apple News, il celebre aggregatore di notizie disponibile solo in alcuni paesi (in Italia ancora no). Questa nuova piattaforma dovrebbe rendere ancora più semplice accedere ai contenuti premium degli editori partner del servizio, pagando un singolo abbonamento.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: