Amazon: espansione in Italia proseguirà con 1700 nuove assunzioni entro il 2018

Mancano una settimana appena all’inizio del Prime Day, l’ormai tradizionale campagna di sconti organizzata da Amazon che quest’anno si terrà il 16 luglio e andrà avanti per 36 ore con promozioni su oltre 1 milione di prodotti e servizi che consentiranno ai clienti Amazon Prime di risparmiare molto sull’acquisto di prodotti appartenenti a decine di categorie diverse.

Nel frattempo l’espansione di Amazon a livello globale prosegue senza sosta, e se Jeff Bezos grazie alla sua creatura continua (secondo Bloomberg) a confermarsi l’uomo più ricco al mondo con un patrimonio di oltre 140 miliardi di dollari, investendo di recente anche nel settore delle farmacie, non è da meno la crescita che il colosso delle vendite online sta registrando in Italia. Ed è proprio nel nostro paese che i piani per il futuro di Amazon prevedono ulteriori investimenti.

E’ innegabile come Amazon negli ultimi anni sia riuscita a crescere anche in Italia incrementando non solo le vendite online registrate nel nostro paese, ma anche la presenza sul territorio con strutture destinate alla gestione e smistamento delle spedizioni in tutto il territorio nazionale. E’ dal 2010 che Amazon ha iniziato a investire nel nostro paese e, fino ad oggi, corrisponde a 1.6 miliardi di euro la cifra investita dal colosso fondato da Bezos.

E per i prossimi mesi la strategia sembra essere destinata ad un’ulteriore crescita. A confermarlo è Mariangela Marseglia, Country Manager di Amazon per Italia e Spagna. A quanto pare nel 2018 saranno investiti 800 milioni di euro per l’espansione dell’azienda in Italia, portando a 1700 nuove assunzioni a tempo indeterminato. Le nuove assunzioni riguarderanno non solo operatori dei centri di smistamento e magazzinieri, ma anche figure specializzate come ricercatori, sviluppatori di software e ingegneri che andranno a migliorare i servizi destinati ai clienti.

Questa espansione avverrà dopo la recente apertura dei centri di distribuzione di Passo Corese e Vercelli, e dei centri di smistamenti di Roma, Buccinasco e Burago a cui si aggiungerà a breve quello di Casirate. Le nuove assunzioni riguarderanno anche il Centro di Sviluppo di Torino, che selezionerà nuovi ricercatori che lavoreranno per migliorare i sistemi di riconoscimento vocale e non solo.

In totale, quindi, i dipendenti Amazon in Italia passeranno dai 3500 di fine 2017 ai 5200 del 2018, segnando una nuova crescita della multinazionale anche in Italia con nuovi investimenti e posti di lavoro.

Share

Commenti

commenti