Amazon adesso vende anche farmaci da banco

Amazon continua a crescere. Si tratta di una realtà che da colosso dell’e-commerce sta crescendo in tanti settori, mettendo a disposizione dei consumatori servizi e prodotti a prezzi altamente competitivi, ma creando non poche preoccupazioni ai principali competitor che, da un settore all’altro, si trovano di fronte ad un colosso dal potere sempre crescente.

Una dimostrazione di ciò è data dal valore delle azioni del colosso fondato da Jeff Bezos, che continuano a guadagnare valore raggiungendo nuovi record che fanno la gioia degli azionisti. E appare decisamente interessante l’ultima novità lanciata da Amazon, a partire dal mercato statunitense. Dopo varie indiscrezioni che avevano anticipato questa ipotesi, arriva la conferma ufficiale. Amazon ha deciso di puntare sul settore della salute, avviando la vendita di farmaci da banco.

Stiamo parlando dei farmaci che non richiedono una prescrizione medica e che, solo negli Stati Uniti d’America hanno un valore che supera gli 8 miliardi di dollari l’anno. Inutile dire che si tratta di un mercato dalle grandi potenzialità, con una crescita annuale continua. E sul quale il principale colosso delle vendite online ha deciso adesso di puntare con una linea di farmaci da banco che comprendono decine di prodotti.

I farmaci da banco venduti da Amazon fanno parte della linea Basics, che già comprende prodotti di vario genere, come prodotti per la casa ed elettronica di consumo, sono garantiti dal marchio Amazon ma hanno un prezzo più competitivo rispetto agli originali. La stessa strategia di prezzi bassi viene applicata anche con i farmaci da banco che diventano quindi più convenienti se acquistati su Amazon, che di fatto non produce né detiene la proprietà dei prodotti (che vengono realizzati dalla Perrigo Company) ma si occupa solo di metterli in commercio.

All’interno della nuova linea di Amazon Basic Care, sono compresi decine di prodotti da banco, dall’ibuprofene ai farmaci contro la caduta dei capelli. Un esempio riguardo ai prezzi dimostra quanto appena detto. L’analgesico venduto da Amazon ha un prezzo di $6,99 contro gli $8,49 dello stesso prodotto venduto con marchio Perrigo. Al contrario, nelle farmacie statunitensi, questo prodotto ha un prezzo base di $14,99, una differenza notevole.

Non stupisce il fatto che la mossa di Amazon spaventi i principali colossi farmaceutici statunitensi, che si trovano adesso a confrontarsi con un colosso che potrebbe dare vita ad una vera e propria guerra dei prezzi sul mercato dei farmaci da banco. Per il momento Amazon ha scelto di partire dagli USA per entrare in questo settore particolarmente redditizio, ma non si può escludere che in futuro riesca ad espandersi anche in altri paesi.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: