Acquistare Videogiochi su disco o digitali? Vantaggi e svantaggi tra negozio fisico e virtuale

Gli amanti dei videogiochi o, ancora peggio, i genitori di figli console dipendenti, avranno avuto a che fare almeno una volta nella difficile scelta di acquistare un gioco direttamente dalla propria postazione di gioco o in un negozio fisico. Quando ci troviamo davanti alla scelta sulla modalità di acquisto, sorgono i classici dubbi su quale sia la soluzione più vantaggiose e dove sia la fregatura optando per una piuttosto che per l’altra. Partiamo dal presupposto che acquistare online o in negozio ha vantaggi e svantaggi in entrambe i casi. Vediamo insieme come decidere per quello che è migliore caso per caso, rassegnandoci che il mondo digitale va veloce e volenti o nolenti ci ingloba tutti.

Iniziamo con il dire che chi ha a casa una connessione veloce e di ultima generazione opta più facilmente per la scelta dell’acquisto online, trovandosi in poche mosse a giocare senza dover uscire di casa e senza file interminabili nei negozi di videogiochi che sono sempre pieni e lunghi nell’espletare l’acquisto. Chi invece ama collezionare o magari vuole avere l’0opzione di rivendersi il gioco una volta finito, andrà inequivocabilmente sulla direzione del negozio. Se al contrario si ha poco spazio in casa, si torna sull’opzione acquisto online così’ da avere tutti i giochi direttamente nella console e niente giro di scatolame da impolverarsi.

Dove comprare online? Se si gioca dal OPC lo shop incontrastato è Steam. Per gli altri ci sono  PlayStation Store, Xbox Games Store e Nintendo e-Shop. 

Il negozio resta comunque un luogo di culto dove tutti gli acquirenti, sia digitali che fisici, vanno appena c’è occasione per passare tra le proprie mani le copertine e per per controllare le ultime uscite. Nel negozio poi ci sarà la possibilità di trovare giochi usati e di rivendere i propri, qualora  li avessimo acquistati du CD. Le copie fisiche dei giochi si trovano ormai un po’ ovunque, dalle grandi catene di centri commerciali ai negozi specializzati di videogiochi. Difficile quindi non avere un punto fisico raggiungibile a breve. Nel negozio avremo anche la possibilità di scegliere lo stesso gioco nelle diverse versioni in cui generalmente escono, dalla standard alle versioni più di lusso.

Comprare da casa ha i suoi ovvi vantaggi, primo tra tutti quello di non muoversi dalla propria postazione, avere la certezza di trovarlo al primo colpo e poterci giocare dopo pochissimo. Possiamo anche acquistare il gioco dalle app specifiche prima ancora di rientrare in casa, così che una volta aperto l’uscio ci troviamo il gioco dopo il download in remoto, già pronto per l’uso. Inoltre spesso la versione digitale costa meno che in negozio oltre che trovare offerte e promozioni anche sull’online

I produttori dei videogiochi tendono a spiegare sempre più verso la soluzione digitale, abbattendo i costi e potendo così effettuare sconti allettanti per il giocatore. Lo svantaggio palese è sempre lo stesso, non avere niente di concreto in mano. Non si può inoltre prestare il gioco agli amici e tutto è sempre collegato a stretto giro al proprio account. Il consiglio se si opta per la scelta digitale è quello di provare le versioni demo perché se poi ci si accorgesse che il gioco non è all’altezza delle aspettative, non potremmo rientrarci neanche di un centesimo.

E voi che tipo di acquirenti siete?

 

Share

Commenti

commenti