A Roma torna Cenerentola, un intramontabile della danza classica

L’Étoile di fama internazionale, Lucia Lacarra, arriva in Italia nel ruolo di Cenerentola.
L’étoile :
Nata nella città basca di Zumaia, Lucia Lacarra si è interessato alla danza fin dalla tenera età. Data la mancanza di una scuola di danza nella sua città natale, Lacarra iniziò a studiare danza classica solo all’età di 10 anni. Dopo aver partecipato ad un corso estivo diretto da Rosella Hightower, ha studiato per tre anni con Mentxu Medel a San Sebastián per poi frequentare la scuola di Víctor Ullate a Madrid, insieme a Tamara Rojo e Angel Corella. Presto divenne membro del Ballet de Victor Ullate, e a soli 15 anni si poté mettere alla prova ballando l’Allegro Brillante di George Balanchine. Dopo aver ballato per quattro stagioni nel corpo di ballo del Ballet de Victor Ullate, Lacarra ricevette numerose proposte dalle principali compagnie di ballo di tutto il mondo. Presto arrivò ad esibirsi come prima ballerina alla Royal Ballet di Londra, al Marinsky di San Pietroburgo, e al Teatro dell’Opera di Monaco. Per svariati anni è stata anche l’etoile della prestigiosissima compagnia americana San Francisco Ballet. Nel 2010, le è stato assegnato il prestigiosissimo premio “ballerina del decennio” dalla compagnia del teatro Marinsky di San Pietroburgo, tempio indiscusso della danza classica.
Il balletto :
Cenerentola è un balletto composto da Sergei Prokofiev, noto compositore russo del XX secolo. È una delle sue composizioni più famose e melodiche, ed ha ispirato numerosi coreografi sin dal suo esordio. Il pezzo fu composto tra il 1940 e il 1944. La prima di Cenerentola fu diretta da Yuri Fayer il 21 novembre 1945, al Teatro Bolshoi, con le coreografie di Rostislav Zakharov, e con l’étoile Galina Ulanova nel ruolo di protagonista. Il celebre balletto viene ripresentato in una veste tutta nuova del coreografo italiano Luciano Cannito, il quale dirigerà i ballerini del corpo di ballo di Roma City Ballet company. Il corpo di ballo, selezionato personalmente da Luciano Cannito e Lucia Lacarra, si esibirà nella versione della Cenerentola che Cannito avea creato per il corpo di ballo del Teatro dell’Opera di Roma. Il ruolo del principe è invece stato affidato allo spagnolo Josuè Ullate, anche lui ballerina di fama internazionale. Il balletto è stato poi riallestito al Teatro San Carlo di Napoli. Quali saranno, dunque, le novità introdotte da Cannito per questa sua nuova rappresentazione? Ad accompagnare il corpo di ballo ci sarà un’orchestra d’eccezione: la Roma City Orchestra. Per questo nuovo riallestimento del celebre balletto, poi, i costumi saranno creati da Giusi Giustino (costumista del Teatro San Carlo di Napoli), e le scenografie saranno curate da Michele Della Cioppa (sceneggiatore del Teatro dell’Opera di Roma).
Sembra, dunque, che Cannito non voglia lasciare nulla al caso. Il noto direttore italiano si è circondato da un corpo di ballo estremamente giovane guidato da due ballerini di fama internazionale quali Lucia Lacarra e Josuè Ullate. Lo spettacolo andrà in scena dal 16 al 19 marzo 2019 presso il Teatro Brancaccio di Roma.

 

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: