Casa EditriceProssime uscite: Il Segreto delle sette dame

A 4 anni spara accidentalmente alla mamma: la stupidità miete ancora vittime

Il voto degli utenti
[Totale: 0 Media: 0]

 

gift1

 

La polizia della contea di Putnam, Jacksonville, Florida  sta cercando di capire e verificare, grazie anche agli esperti di balistica, su come e se sia possibile che un bambino di quattro anni possa aver impugnato e sparato con una pistola  calibro 45. Il colpo partito accidentalmente ha colpito sua madre che guidava. Le responsabilità di quest’ultima non sono poche. Malgrado il colpo esploso a pochi centimetri di distanza, la donna si è salvata, ma certo non si salverà dalle denuncia e critiche che le pioveranno addosso.

Quando la Polizia si è avvicinata al camion che trasportava anche un cavallo, hanno trovato Jamie Gilt riversa  sul sedile anteriore con una ferita di arma da fuoco. Hanno trovato sul sedile posteriore, non legato e con vicino a se la pistola suo figlio. Il bambino, a quanto pare, ha trovato la pistola semplicemente poggiata sul sedile e ha potuto afferrarla facilmente.

La mamma si trova ora ricoverata presso l’ospedale, mentre per il bambino è stato accompagnato dai parenti più prossimi. In ogni caso è stata inoltrata una comunicazione al corrispondente ufficio per la tutela dei minori. La mamma, Jamie Gilt, fino a pochi giorni fa si vantava delle capacità d’apprendimento e d’utilizzo della pistola di suo figlio di appena 4 anni. La trentunenne è da sempre un’esponente dei gruppi che vanno rivendicando il diritto a girare armati. Secondo la donna chiunque dovrebbe poter  possedere armi e sparare  a chi minacci la propria famiglia. Ovviamente, molto forti erano state, in passato , le sue critiche nei confronti dell’Amministrazione  Obama (da sempre contraria alla vendita e quindi diffusione delle armi tra i privati).

In America – purtroppo – la vendita di armi da fuoco (in alcuni Stati) è libera

A 4 anni spara accidentalmente alla mamma: la stupidità miete ancora vittime, e non mi riferisco alla mamma colpita.

Lo spunto:

La Costituzione Americana nel secondo emendamento sancisce la libertà di detenere un arma per difendersi, tutelare la proprietà (roba da far-west). In effetti la medesima venne scritta nel periodo in cui le armi circolavano ancora libere e non è mai stata cambiata. In America, dove si rivendica la libertà e la democrazia, dove la Costituzione ha radici nobili, derivate dal dolore e da tanto sangue, e malgrado tutti gli accadimenti di cronaca non si riesce a modificare tale “libertà” e “tutela di autodifesa” abolendo e limitando il possesso delle armi.  La NRA non è solo una Lobby potente e ricca, ma ha  una  pressione molto forte, alla quale neppure il Presidente Obama è riuscito a limitarne – se non in piccolissima misura – la capacità di diffusione.

In pratica, in America chiunque,  maggiorenne e  senza pendenze, negli Stati ove ciò è consentito,  può comprarsi una o più armi da fuoco.  In alcuni Stati quasi chiunque può avere un arma da fuoco in casa,  sia legalmente o meno. Bé ecco – Vostro Onore,  non ho altro da aggiungere. quello consumatosi in Florida è l’esempio di una visione distorta, affermata e rivendicata che non potrà che continuare a mietere vittime. In questa occasione la vittima è stata colei che esaltava la titolarità a utilizzare un’arma da fuoco, come un elettrodomestico. Nelle scuole e per le strade la cronaca ci ha raccontato ben più atroci verità. Ma le Lobby intanto si continuano ad arricchire e manipolano le menti delle persone.

 

 

Commenti

commenti