Il cancelliere austriaco Kurz chiede elezioni anticipate dopo che il vice cancelliere si è dimesso per presunta corruzione

Il cancelliere austriaco Sebastian Kurz ha indetto elezioni anticipate dopo che il vice cancelliere Heinz-Christian Strache, partito di estrema destra per la libertà (FPÖ), si è dimesso per accuse di corruzione.

Il quotidiano tedesco Der Spiegel e il quotidiano Süddeutsche Zeitung hanno pubblicato il video di Strache che sembra offrire contratti governativi a una donna che ha affermato di essere un investitore russo e nipote di un oligarca.

Kurz ha detto in una conferenza stampa a Vienna che l’FPÖ “danneggia la reputazione del nostro paese“, annunciando che aveva raccomandato al presidente di programmare nuove elezioni il prima possibile.

 

La richiesta di elezioni anticipate ha segnato la fine della coalizione di governo del Partito popolare conservatore di Kurz (ÖVP) con la FPÖ.

Sabato mattina, durante una conferenza stampa, Strache ha negato di fare “qualcosa contro la legge” e ha etichettato le accuse “un attacco politico mirato“.

Tuttavia, Strache ha detto che voleva “chiedere scusa a tutti quelli che ho deluso con il mio comportamento“. Ha detto che vorrebbe anche dimettersi come capo del Partito della libertà.

Lo scandalo è la più grande crisi che la coalizione abbia affrontato da quando è stata costituita nel 2017. Fuori dall’ufficio del cancelliere a Vienna, si sono radunati oltre 5.000 manifestanti, chiedendo nuove elezioni.

Sono qui perché Strache si è dimesso e l’intero FPÖ è intollerabile“, ha detto Florian Gantner alla CNN. “Il cancelliere deve reagire e l’intero governo dovrebbe dimettersi, abbiamo bisogno di una nuova elezione”.

L’amministratore delegato del Partito socialdemocratico austriaco (SPÖ) ha accusato Kurz dello scandalo.

Deve confessare agli austriaci questo fallimento e assumersi la piena responsabilità di questo caos, ha portato l’Austria in questa situazione disastrosa e ha messo in pericolo la stabilità del Paese“, ha detto Thomas Drozda,SPÖ, in un comunicato.

 

Non è noto chi abbia registrato il video o organizzato l’incontro, che si sarebbe svolto il 24 luglio 2017, sull’isola spagnola di Ibiza, tre mesi prima delle elezioni austriache.

Der Spiegel e Süddeutsche Zeitung riportano che la donna “russa” si è offerta di acquistare una quota del 50% nel giornale austriaco Kronen Zeitung e di assicurarsi che sostenesse il Partito della libertà.

Strache ha ammesso di incontrare la donna e l’ha descritta come una “conversazione privata” a Ibiza. Ha detto che era “ubriaco” ma “nessuna donazione è stata fatta alla festa” a seguito dell’incontro.

Era un tipico comportamento da macho alcolizzato. Con questo ho ferito la persona più importante della mia vita, che è mia moglie“, ha detto Strache.

 

Kurz aveva accettato le sue dimissioni, ha detto Strache. Il ministro dei trasporti, Norbert Hofer, candidato alla presidenza nel 2016, dovrebbe sostituirsi a lui come capo del Partito della libertà.

Kurz ha detto che le tattiche di Strache esposte nel “deprecabile” video “danneggiano la reputazione del nostro paese“.

Il presidente austriaco Alexander Van der Bellen ha detto che l’unica strada percorribile è rappresentata “nuove elezioni“. “Queste sono immagini vergognose”, ha detto riferendosi al video. “Nessuno dovrebbe vergognarsi dell’Austria”.

Gli austriaci hanno il diritto di avere un governo di cui possono fidarsi, un governo che è stimato e rispettato in Europa e nel mondo intero“, ha aggiunto.

Anche il politico del partito della libertà Johann Gudenus, che era nel video che traduce il russo in tedesco per Strache, si è dimesso sabato.

Con questo, annuncio che mi ritirerò dalla mia posizione di presidente di club dirigente e di membro del parlamento e farò un passo indietro da tutte le mie posizioni all’interno del Partito della libertà austriaco“, ha detto Gudenus in una nota.

Desidero esprimere il mio profondo rammarico per le cose che sono accadute più di due anni fa e mi dispiace profondamente di aver deluso la fiducia di elettori, membri del partito e colleghi di lavoro“.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: